• Home
  •  > Notizie
  •  > Addio Tormen, presidente del Sois: una vita per il calcio e per il paese

Addio Tormen, presidente del Sois: una vita per il calcio e per il paese

Aveva 74 anni, era stato fondatore e allenatore del club bellunese, Zanin (Figc): faceva da punto di riferimento senza perdere l’umiltà

BELLUNO. Ha dato l’anima per Sois e per il Sois calcio. Ne era il presidente, anzi molto di più. E non solo perché era stato tra i fondatori del club e allenatore. Giorgio Tormen è morto martedì in tarda serata all’ospedale di Belluno dove era ricoverato da qualche tempo, aveva 74 anni.

Un dolore profondo quello che stanno vivendo la famiglia e l’ambiente gialloblù, svegliatosi ieri mattina senza più il proprio punto di riferimento. Non a caso, è stato immediato l’annullamento della Festa della Porketta, la quale avrebbe dovuto iniziare quest’oggi proprio a Sois e caratterizzata dal sempre partecipato torneo di calcio. Appuntamento rimandato o annullato, si deciderà più avanti. Non si sarebbe divertito nessuno a festeggiare con il cuore in lacrime per Giorgio, il quale lascia la moglie Maria Rosa.

«Una notizia tristissima», commentano dalla dirigenza del Sois, la quale sarà chiamata prossimamente a sostituire non un semplice presidente, ma un vero e proprio factotum della società.

«Era in prima linea per il settore giovanile e grazie anche al suo instancabile impegno abbiamo sistemato il nostro campo da gioco e realizzato il sintetico di allenamento limitrofo. Considerava come figli tutti i ragazzi che indossavano questa maglia. Sarà una mancanza difficilissima da colmare. Fatichiamo a credere che Giorgio non sia più tra noi».

I calciatori storici del Sois, che poche settimane hanno regalato a Tormen la promozione in Seconda Categoria, faticano a trovare parole, mentre Orazio Zanin, delegato provinciale della Figc, non ha alcun dubbio: «Era “il” presidente. Una persona umile, mai appariscente ma al tempo stesso punto di riferimento imprescindibile».

I funerali si terranno oggi alle 16 nella chiesa parrocchiale di Antole – Sois, poi la cremazione. Sarà possibile portare un ultimo saluto a Tormen dalle 9 alle 12 e dalle 14 sino all’orario del funerale alla Casa Funeraria Donadel in via Marisiga.

Le offerte raccolte saranno destinate alla parrocchia di Sois. DAPO

Pubblicato su Corriere delle Alpi