• Home
  •  > Notizie
  •  > Attesa per il nullaosta Addio privato per Denis

Attesa per il nullaosta Addio privato per Denis

FELTRE

La Procura della Repubblica di Belluno si è presa il fine settimana per valutare gli esiti dell’ispezione cadaverica che sabato è stata eseguita sulla salma di Denis Bona, lo sfortunato 39 enne che giovedì pomeriggio ha trovato la morte a Salgarda precipitando dal ponte sopra il torrente Stien mentre stava rientrando a casa in sella a una mountain bike elettrica. Un incidente che ha segnato profondamente la famiglia che abita a Villabruna e che richiede un approfondimento di indagine da parte dei carabinieri di Feltre sia per capire se la e-bike possa avere avuto un ruolo nella dinamica, sia per verificare le condizioni del ponte dove è risultata mancante una parte della balaustra. Proprio in quello spazio si è infilato Bona con la bicicletta cadendo da un’altezza di circa sei, sette metri. Un volo fatale, scoperto solo il giorno successivo, quando non riuscendo a contattarlo, la famiglia si allarmata mobilitando anche i suoi amici.

È possibile che oggi arrivi il nullaosta per la riconsegna della salma alla famiglia, anche se è già stato deciso che non ci sarà funerale, bensì una cerimonia ristretta ai soli familiari dopodiché si procederà alla cremazione della salma. Il titolare del fascicolo è il pubblico ministero Simone Marcon. —

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicato su Corriere delle Alpi