• Home
  •  > Notizie
  •  > Tragedia in Valsugana, muore Roberto Garbuio

Tragedia in Valsugana, muore Roberto Garbuio

La sua auto si è schiantata contro un camion, ferita anche una ventenne. La famiglia Garbuio aveva gestito la storica pasticceria di Feltre per 137 e quattro generazioni

FELTRE

Un'altra tragedia scuote il Feltrino e Feltre in particolare. In un gravissimo incidente stradale sulla statale della Valsugana ha perso la vita Roberto Garbuio, 62 anni, che con il fratello Carlo era proprietario della pasticceria Garbujo fino ad un anno fa, quando l'azienda era stata ceduta. L'incidente si è verificato nel primo pomeriggio di oggi, mercoledì 12 agosto nei pressi di Levico, dove ci sono in corso dei lavori.

L'imprenditore feltrino era a bordo di un furgoncino che si è scontrato con un mezzo pesante.  Nell'incidente è rimasta ferita una ragazza di 20 anni che è stata trasportata all'ospedale S.Chiara di Trento. Nulla da fare per Garbuio che è morto sul colpo. Sul posto sono intervenuti i sanitari del 118 con due ambulanze, l'elisoccorso e i vigili del fuoco. I rilievi sono stati condotti dalla Polizia locale Alta Valsugana.

L'azienda Garbuio era passata di mano un anno fa, dopo 137 anni e quattro generazioni, dai primi anni a Fonzaso all’attuale sede di via Tezze aperta al pubblico l’1 giugno 1925. Per il cliente non era cambiato nulla. Più che una cessione i fratelli Carlo e Roberto la consideravano come un passaggio di consegne nelle mani sicure della capo pasticciera Tamara Ciortan che lavora da Garbuio da vent’anni.

Pubblicato su Corriere delle Alpi