• Home
  •  > Notizie
  •  > Morto don Vittorio Dalla Torre lutto nella comunità cattolica

Morto don Vittorio Dalla Torre lutto nella comunità cattolica

Nel corso del suo ministero fu parroco a Feltre, a Lamon e ad Arina (per diciotto anni) Ma la sua “casa” è stata Farra dove è rimasto 39 anni

FELTRE. È morto ieri mattina in ospedale a Feltre monsignor Vittorio Dalla Torre, all’età di 89 anni. Era nato a Sorriva, nel Comune di Sovramonte il 10 marzo 1929, figlio di Federico e Maria Novella De Cia. Entrato in seminario, giunse all’ordinazione presbiterale il 5 luglio 1953.

Il suo primo incarico ministeriale lo svolse nella parrocchia della Cattedrale di Feltre negli anni 1953-1954, per poi passare a Lamon (1954- 1955). Quindi fu parroco di Arina dal 1955 al 1973. Ma il più grande impegno della sua vita fu la parrocchia di Farra di Feltre, di cui fu pastore per 39 anni dal 1973 al 2012: nella sua attività pastorale ha curato la formazione e il catechismo, svolgendo gli incontri settimanali per gli adulti e promuovendo convintamente l’Azione Cattolica; e poi la liturgia coltivando il canto e tenendo viva la tradizione ricevuta dai predecessori; in modo particolare seguiva personalmente il gruppo dei chierichetti. Un vero riferimento per la comunità cattolica del popoloso quartiere.

Aveva 83 anni quando cedette il passo, ma rimase a vivere in parrocchia, collaborando con il nuovo pastore e in Concattedrale, nel capitolo della quale era canonico teologo. Tra le iniziative meno legate alla sua missione, c’è la realizzazione di un vocabolario di sovramontino - italiano scritto insieme a Ennio Bottegal e presentato la scorsa primavera in una serata pubblica a Sorriva in coincidenza con la Festa di san Giorgio

I funerali saranno celebrati nella Concattedrale di Feltre domani, 6 dicembre alle 15. La salma sarà tumulata nel cimitero di Sorriva, sua terra d’origine e che gli era rimasta nel cuore. —

L.M.

BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI

Pubblicato su Corriere delle Alpi