• Home
  •  > Notizie
  •  > Si sente male alla guida: muore per infarto dopo aver fermato il Tir

Si sente male alla guida: muore per infarto dopo aver fermato il Tir

L’uomo è stato trovato morto a bordo del suo camion a Tiago di Mel. Era riuscito a parcheggiarlo nonostante il malore

borgo valbelluna

È stato trovato senza vita a bordo del suo camion, che era riuscito a parcheggiare a bordo strada mentre attraversava la Valbelluna, appena si è sentito male.

Natalino Nardin, 58 anni, trevigiano di Mareno di Piave, è stato colpito da un malore che non gli ha lasciato scampo mentre stava guidando il mezzo pesante.

A notare il camion fermo a bordo strada a Tiago di Mel attorno alle 13 di ieri sono stati dei passanti, che hanno lanciato l’allarme al 118. Dalla centrale operativa del Suem di Pieve di Cadore è stato così disposto l’invio di una ambulanza.

Una volta arrivati sul posto, i sanitari dell’equipaggio hanno constatato che per il camionista riverso all’interno della cabina di guida non c’era più nulla da fare.

È stato chiesto così l’intervento anche dei carabinieri che hanno fatto arrivare poco dopo sul posto la pattuglia della stazione di Santa Giustina.

Gli accertamenti hanno permesso di escludere un incidente: si è trattato di una morte provocata da cause naturali.

Il camionista non è riuscito a chiedere aiuto: l’uomo ha fermato il mezzo pesante senza danni per altri mezzi e nella cabina, in tragica solitudine, si è consumata la tragedia.

Ai carabinieri di Santa Giustina è toccato quindi il compito di rintracciare i familiari per avvisarli della morte improvvisa del camionista di Mareno di Piave e di far provvedere al recupero del camion. —

Pubblicato su Corriere delle Alpi