Chiese in Provincia di Trento - città di Borgo Valsugana: Cappella dell'Immacolata

Cappella dell'Immacolata
Vergine Immacolata e Sant'Anna

TRENTO / BORGO VALSUGANA
corso Ausugum, 95 - Borgo Valsugana (TN)
Culto: Cattolico
Diocesi: Trento
Tipologia: cappella
Orientato a nord, il piccolo sacello dell'Immacolata fu costruito su iniziativa del conte Giulio Francesco Ceschi di Santa Croce attorno al 1660 come cappella gentilizia annessa al vicino palazzo di famiglia. La facciata attuale venne rifatta nel corso del XIX in seguito alla rettificazione di Corso Ausugum che comportò la parziale demolizione e riduzione della cappella. Essa si presenta inserita tra gli altri prospetti del corso, con attacco al cielo a due spioventi e lesene laterali... Leggi tutto
Fonte: BeWeB - Beni Ecclesiastici in Web

Dettagli

Orientato a nord, il piccolo sacello dell'Immacolata fu costruito su iniziativa del conte Giulio Francesco Ceschi di Santa Croce attorno al 1660 come cappella gentilizia annessa al vicino palazzo di famiglia. La facciata attuale venne rifatta nel corso del XIX in seguito alla rettificazione di Corso Ausugum che comportò la parziale demolizione e riduzione della cappella. Essa si presenta inserita tra gli altri prospetti del corso, con attacco al cielo a due spioventi e lesene laterali intonacate; un cornicione mediano determina una partizione su due livelli, nei quali si dispongono il portale d'accesso, su due gradini, e un oculo circolare. L'aula unica è ritmata da coppie di paraste ioniche, tra le quali si dispongono arcate a pieno centro con cherubini in chiave. Nell'area presbiteriale, rialzata su un gradino, si trova l'originale altare seicentesco.

Pianta

Pianta rettangolare.

Facciata

La facciata con attacco al cielo a due spioventi, delimitata lateralmente da lesene intonacate, inserita tra i prospetti degli edifici di corso Ausugum. Un cornicione modanato mediano determina una partizione su due livelli, nei quali si aprono il portale architravato e un ampio oculo circolare. Sul colmo degli spioventi insiste una croce latina in pietra.

Struttura

Strutture portanti verticali: murature in pietrame finite a intonaco tinteggiato. Strutture di orizzontamento: volta a botte unghiata.

Coperture

Tetto a doppia falda con struttura in legno e manto di copertura in coppi. Sul lato sinistro è presente un campaniletto a vela.

Interni

Aula unica con pareti scandite da arcate a pieno centro, ripartite da paraste ioniche. Area presbiteriale rialzata su un gradino.

Pavimenti e pavimentazioni

Nell'aula è presente un pavimento in mattonelle di cemento rosse e nere in corsi diagonali. L'area del presbiterio reca una pavimentazione in lastre di pietra calcarea.

Elementi decorativi

Affreschi adornano le lunette delle pareti e la volta. La decorazione è completata da elementi in stucco modellato e dipinto, costituiti dai capitelli delle paraste laterali e dai cherubini posti in chiave alle arcate che scandiscono le pareti e ai lati dell'altare.

1660 - 1660 (costruzione intero bene)

Il piccolo sacello fu edificato attorno al 1660 su commissione di Giulio Francesco Ceschi di Santa Croce commissario di Telvana, come cappella gentilizia annessa al vicino palazzo di famiglia.

1660 - 1674 (decorazione intero bene)

La decorazione stucchiva risale al terzo quarto del XVII secolo.

1786/04/16 - 1786/04/16 (cambio giurisdizione carattere generale)

Il territorio della pieve di Borgo Valsugana rimase soggetto alla diocesi di Feltre fino al 16 aprile 1786, quando fu accorpato a quella di Trento.

1844 - 1844 (demolizione parziale intero bene)

La rettifica di corso Ausugum condotta nel 1844 comportò la demolizione parziale della prima campata dell'aula. In seguito a tale intervento la facciata fu ricostruita nelle forme attuali.

1905 - 1905 (decorazione intero bene)

La decorazione a fresco delle lunette laterali e della volta fu realizzata da Alberto Mosca nel 1905.

2005 - 2006 (restauro intero bene)

La cappella ha subito un radicale restauro tra il 2005 e il 2006. I lavori hanno riguardato il rifacimento del manto di copertura, il rifacimento degli intonaci esterni e il restauro dell'oculo della facciata, la realizzazione di opere di drenaggio a monte del muro nord-ovest della cappella. La campagna di restauro è proseguita all'interno con la pulitura e il consolidamento degli intonaci e degli stucchi, la tinteggiatura-velatura delle pareti, il restauro dell'altare e della relativa pedana.

Mappa

Cimiteri a TRENTO

Via Xxiv Maggio Borgo Valsugana (Tn)

Via Per Barco Levico Terme (Tn)

Via S. Michele Mezzocorona (Tn)

Onoranze funebri a TRENTO

Via Legione Trentina 9 Tione Di Trento

Via Fiamme Gialle, 76 38037 Predazzo

Via S.Maria, 86 38068 Rovereto