Chiese in Provincia di Trento - città di Strembo: Chiesa di San Tommaso

Chiesa di San Tommaso
S. TOMMASO apostolo S. Tommaso

TRENTO / STREMBO
via Nazionale - Strembo (TN)
Culto: Cattolico
Diocesi: Trento
Tipologia: chiesa
Affacciata sulla strada principale che attraversa il paese, la parrocchiale di San Tommaso, orientata regolarmente ad est, è un edificio della metà dell'Ottocento, che prese il posto della prima chiesa, menzionata a partire dal 1381. Anche il campanile in pietra a vista, in posizione isolata a sinistra del tempio, fu ricostruito tra il 1927 e il 1928 in seguito al crollo di quello antico. La facciata a salienti, con il corpo centrale, corrispondente alla navata maggiore, aggettante rispetto... Leggi tutto
Fonte: BeWeB - Beni Ecclesiastici in Web

Dettagli

Affacciata sulla strada principale che attraversa il paese, la parrocchiale di San Tommaso, orientata regolarmente ad est, è un edificio della metà dell'Ottocento, che prese il posto della prima chiesa, menzionata a partire dal 1381. Anche il campanile in pietra a vista, in posizione isolata a sinistra del tempio, fu ricostruito tra il 1927 e il 1928 in seguito al crollo di quello antico. La facciata a salienti, con il corpo centrale, corrispondente alla navata maggiore, aggettante rispetto ai corpi laterali delle navate minori, è ornata da un dipinto murale figurato e presenta un monumentale portale architravato. Le fiancate gradonate, scandite da lesene nella parte alta della muratura, riprendono la suddivisione interna in due campate; vi si aprono due coppie simmetriche di finestre a lunetta e due portali. Due monofore centinate simmetriche interrompono la muratura continua dell'abside semicircolare. Lungo il fianco destro una serie di scalinate colmano il dislivello esistente tra il piano stradale e il cimitero. L'interno è diviso in tre navate da una serie di pilastri con alti basamenti, raccordati da arcate a pieno centro, alternativamente grandi e piccole; le navate laterali sono voltate a botte unghiata, la navata centrale invece è coperta da volte a crociera, ornate da dipinti murali di Duilio Corompai del 1940, come la volta a botte del presbiterio, elevato di due gradini, e il catino absidale.

Pianta

Pianta rettangolare con asse maggiore longitudinale, divisa in tre navate; abside poligonale.

Facciata

Facciata a salienti; il corpo centrale, corrispondente alla navata maggiore, è aggettante rispetto ai corpi laterali delle navate minori, serrato tra due paraste, con alto zoccolo rivestito in granito, portale architravato monumentale, dipinto murale incassato al centro del parato murario e frontone triangolare centrato da oculo cieco recante iscrizione. Finiture a intonaco tinteggiato.

Prospetti

Fiancate gradonate, scandite da lesene nella parte alta della muratura, corrispondente alla navata centrale, aperte da due coppie di finestre a lunetta. Ingressi laterali simmetrici nel settore tra prima e seconda campata. Zoccolo perimetrale intonacato; due monofore centinate lungo il catino absidale. Lungo il lato destro il dislivello del terreno esistente tra la facciata e la parte absidale, dominate il cimitero sottostante, è superato mediante scalinate di collegamento.

Campanile

Torre a pianta quadrangolare in pietra a vista, separata dalla chiesa, sul fianco sinistro; scarpa imponente e fusto caratterizzato dai quadranti di orologio sui quattro lati. Cella campanaria delimitata da cornici aggettanti, illuminata da quattro bifore a luci centinate, separate da colonnine. Breve tiburio e tetto piramidale ottagonale, concluso da globo e croce apicale.

Struttura

Strutture portanti verticali: muratura in pietrame. Strutture di orizzontamento: volte a crociera per la navata maggiore, a botte unghiata per quelle minori. Volta a botte nel presbiterio e nell'atrio d'ingresso; catino absidale.

Coperture

Tetto a due spioventi sulla navata maggiore, a spiovente unico sopra quelle minori e semiconico su presbiterio e abside. Struttura portante in legno; manto di copertura in lamiera metallica, anche sul campanile. Presenza di sistemi anticaduta.

Interni

Atrio d'ingresso occupato dalla cantoria, sostenuta da due colonne libere in granito su alti plinti. Una serie di pilastri raccordati da arcate a pieno centro, alternativamente grandi e piccole, dividono l'interno in tre navate, ciascuna di due campate, separate da settori intermedi, dove si collocano gli ingressi laterali. Lungo la navata centrale, di altezza maggiore, ai pilastri sono addossate delle paraste, reggenti il cornicione corrente modanato, al di sopra del quale si generano le volte. Presbiterio elevato di due gradini, preceduto da un'ampia arcata, concluso dall'abside semicircolare. Finiture a intonaco tinteggiato.

Pavimenti e p

1381 - 1381 (menzione carattere generale)

L'antica chiesa di San Tommaso è ricordata per la prima volta in un testamento del 1381, scritto su di una pergamena conservata nell'archivio curaziale.

1800/01/18 - 1800/01/18 (erezione a curazia carattere generale)

La chiesa divenne curazia della pieve di Rendena il 18 gennaio 1800.

1843 - 1844 (ricostruzione intero bene)

L'edificio antico venne ricostruito tra il 1843 e il 1844.

1851/08/05 - 1851/08/05 (consacrazione carattere generale)

La chiesa fu consacrata il 5 agosto 1851.

1919/07/23 - 1919/07/23 (erezione a parrocchia carattere generale)

Il 23 luglio 1919 la chiesa divenne parrocchiale.

1927 - 1928 (ricostruzione campanile)

La targa murata sul campanile testimonia la data della sua ricostruzione.

1940 - 1940 (decorazione intero bene)

Nel 1940 Duilio Corompai ornò la facciata, le volte della navata maggiore e del presbiterio e il catino absidale con dipinti murali.

1979 - 1980 (ristrutturazione intero bene)

Nel 1979 venne realizzata una nuova copertura in rame; i lavori di ristrutturazione dell'intera chiesa proseguirono nell'anno successivo.

1997 - 1997 (decorazione esterno)

Nel 1997 Alberto Mosca di Caderzone dipinse una meridiana sul fianco destro.

2009 - 2009 (ristrutturazione esterno)

Nel 2009, su progetto dell'ingegner Mauro Masè, si realizzò un intervento di manutenzione straordinaria della copertura, danneggiata dalle abbondanti nevicate, e venne sostituito l'architrave del portale, lesionato da alcuni anni. La chiesa venne inoltre ritinteggiata.

2012 - 2012 (restauro facciata)

Il dipinto murale della facciata è stato recentemente restaurato dalla ditta Stefanini & di Franco Associati.

Mappa

Cimiteri a TRENTO

Viale Tomasoni 1 Ala (Tn)

Via Per Barco Levico Terme (Tn)

Via Antonio Rosmini Rovere' Della Luna (Tn)

Onoranze funebri a TRENTO

Via Paganella 5 Pergine Valsugana

Viale Tigli 21/D Riva Del Garda

Via Roma 32 Dro