Chiese in Provincia di Trento - città di Samone: Chiesa di San Giuseppe

Chiesa di San Giuseppe
S. Giuseppe

TRENTO / SAMONE
via Nuova Superiore - Samone (TN)
Culto: Cattolico
Diocesi: Trento
Tipologia: chiesa
La chiesa parrocchiale di San Giuseppe, orientata a nord, sorge nel centro dell'abitato di Samone. Venne costruita tra il 1921 e il 1924, su progetto dell'architetto Guido Segalla. La facciata a tempio classico tetrastilo è scandita da paraste tuscaniche, aperta da un portale architravato e conclusa da un frontone triangolare. L'edificio è a pianta a croce greca ed esternamente i bracci del transetto riprendono la struttura compositiva della facciata. Il campanile è posto a ovest e aperto da... Leggi tutto
Fonte: BeWeB - Beni Ecclesiastici in Web

Dettagli

La chiesa parrocchiale di San Giuseppe, orientata a nord, sorge nel centro dell'abitato di Samone. Venne costruita tra il 1921 e il 1924, su progetto dell'architetto Guido Segalla. La facciata a tempio classico tetrastilo è scandita da paraste tuscaniche, aperta da un portale architravato e conclusa da un frontone triangolare. L'edificio è a pianta a croce greca ed esternamente i bracci del transetto riprendono la struttura compositiva della facciata. Il campanile è posto a ovest e aperto da monofore. Internamente, la navata è coperta da una volta a crociera tra volte a botte e il presbiterio, rialzato su due gradini, presenta una volta a botte unghiata ed è concluso da un'abside semicircolare.

Pianta

Pianta a croce greca; presbiterio rettangolare concluso da abside semicircolare.

Facciata

Facciata a tempio classico tetrastilo, scandita da paraste tuscaniche, suddivisa in due settori da una cornice orizzontale e conclusa da un frontone triangolare. Al centro, nel settore inferiore, si apre un portale architravato affiancato lateralmente da due finestrelle a centina ribassata. Nel settore superiore è presente una finestra dal il profilo superiore mistilineo e nel timpano una finestra cruciforme. La facciata è affiancata sulla sinistra da un corpo a parallelepipedo (ex battistero) e sulla destra da un portico a pianta rettangolare impostato su due arcate a tutto sesto, dove si apre un ingresso laterale. Zoccolo ad intonaco rustico e finiture ad intonaco tinteggiato.

Prospetti

Fiancate caratterizzate dai bracci sporgenti del transetto che riprendono la struttura a tempio classico tetrastilo della facciata con le paraste tuscaniche, la finestra dal profilo superiore mistilineo e l'apertura cruciforme. Fiancate contraddistinte inoltre dai corpi aggettanti di sacrestia e deposito. Zoccolo ad intonaco rustico e finiture ad intonaco tinteggiato.

Campanile

Struttura a pianta quadrata, posta a ovest; fusto in pietra intonacata con monofore sommitali; cella campanaria con profili angolari smussati, aperta da monofore; copertura a campana in lamiera metallica.

Struttura

Strutture portanti verticali: muratura in pietrame intonacata. Strutture di orizzontamento: volta a crociera sulla navata circondata da volte a botte sui quattro bracci della croce (ingresso, cappelle laterali e zona precedente l'arco santo); volta a botte unghiata sul presbiterio; catino absidale.

Coperture

Tetto a doppia falda sulla navata e sul transetto; tetto a due falde sul presbiterio e tetto semiconico sull'abside. Tetti dei quattro corpi laterali (ex battistero, portico, sacrestia e deposito) a padiglione. Manto di copertura in tegole in laterizio, ad eccezione dell'abside rivestita in lamiera metallica.

Interni

Navata caratterizzata da quattro pilastri angolari, all'incrocio dei bracci del transetto, sorreggenti cornicione marcapiano perimetrale. Ingresso occupato dalla cantoria. Ampie cappelle laterali corrispondenti ai bracci del transetto. Presbiterio preceduto da arco santo, rialzato su due gradini e caratterizzato da due portali laterali. Due finestre termali illuminano la navata, due rettangolari il presbiterio. Abside separata dal presbiterio da arcata a tutto sesto. Zoccolo lapideo e finiture a intonaco tinteggiato.

Pavimenti e pavimentazioni

Pavimento della navata a lastre di pietra calcarea con corsia centrale a quadrotte bicolori disposte a corsi diagonali; pavimento del presbiterio a lastre di pietra calcarea.

Elementi decorativi

Dipinti a tempera sulle pareti e sulle volte.

1903/01/15 - 1903/01/15 (acquisto terreno carattere generale)

L'acquisto del terreno per costruire una nuova chiesa a Samone, voluta dalla popolazione e dedicata a San Giuseppe, risale al 15 gennaio 1903.

1921 - 1924 (costruzione intero bene )

La chiesa venne eretta solo dopo la prima guerra mondiale, tra il 1921 e il 1924. Il progetto si deve a Guido Segalla e la costruzione fu seguita dall'ingegnere Annibale Sittoni.

1926 - 1929 (decorazione intero bene)

Sebastian Anton Fasal decorò la nuova chiesa tra l'autunno del 1926 ed il 1929.

1929 - 1929 (consacrazione intero bene )

La consacrazione dell'edificio risale al 1929.

1959/11/04 - 1959/11/04 (erezione a parrocchia carattere generale)

La chiesa fu eretta a parrocchia il 4 novembre 1959.

Mappa

Cimiteri a TRENTO

Via Xxiv Maggio Borgo Valsugana (Tn)

Piazza San Vito Andalo (Tn)

Via Per Barco Levico Terme (Tn)

Onoranze funebri a TRENTO

Via Gerola 17 38100 Trento

Via S.Maria, 86 38068 Rovereto

Via Cere' 14 Avio