Chiese in Provincia di Trento - città di Fornace: Chiesa di San Martino

Chiesa di San Martino
S. Martino

TRENTO / FORNACE
Fornace (TN)
Culto: Cattolico
Diocesi: Trento
Tipologia: chiesa
La chiesa parrocchiale di San Martino, orientata a nord, venne edificata sulle rovine del castello dei Roccabruna, su progetto dell'architetto Leopoldo Claricini tra il 1856 e il 1858 per sostituire l'antica chiesa di San Martino (ora dedicata a Sant'Antonio da Padova). La facciata a tempio classico tetrastilo è scandita da quattro lesene reggenti un frontone triangolare e presenta un portale con frontone triangolare, sovrastato da una finestra lunettata. Il campanile in pietra risale al 1905... Leggi tutto
Fonte: BeWeB - Beni Ecclesiastici in Web

Dettagli

La chiesa parrocchiale di San Martino, orientata a nord, venne edificata sulle rovine del castello dei Roccabruna, su progetto dell'architetto Leopoldo Claricini tra il 1856 e il 1858 per sostituire l'antica chiesa di San Martino (ora dedicata a Sant'Antonio da Padova). La facciata a tempio classico tetrastilo è scandita da quattro lesene reggenti un frontone triangolare e presenta un portale con frontone triangolare, sovrastato da una finestra lunettata. Il campanile in pietra risale al 1905 ed è caratterizzato da una doppia cella campanaria e una copertura piramidale ottagonale. All'interno, la navata, coperta da volte a botte unghiata, è suddivisa in quattro campate, dove si aprono cappelle speculari poco profonde; il presbiterio con volta a botte unghiata è rialzato su tre gradini e concluso da un'abside semicircolare.

Pianta

Pianta rettangolare ad asse maggiore longitudinale; presbiterio rettangolare concluso da abside semicircolare.

Facciata

Facciata a tempio classico tetrastilo, scandita da quattro lesene di ordine gigante, sorreggenti un frontone triangolare. Al centro si apre un portale architravato con frontone triangolare sorretto da modiglioni e sovrastato da una finestra lunettata; oculo nel timapano. Zoccolo lapideo e finiture ad intonaco tinteggiato.

Prospetti

Fiancate scandite da pilastri e aperte da ingressi laterali. Fiancata est caratterizzata dal corpo sporgente della sacrestia, della contigua cappella di Santa Barbara e del campanile. Zoccolo lapideo e finiture ad intonaco tinteggiato.

Campanile

Struttura a pianta quadrata; scarpa in pietra a vista; fusto in muratura intonacata con cantonali in pietra a vista; prima cella campanaria con quadranti di orologio, aperta da bifore; seconda cella campanaria ottagonale con monofore; copertura piramidale ottagonale rivestita in lamiera metallica.

Struttura

Strutture portanti verticali: muratura in pietrame intonacata. Strutture di orizzontamento: volta a botte unghiata sopra la navata e sopra il presbiterio; catino absidale.

Coperture

Tetto della navata a doppia falda; tetto del presbiterio a due falde che gira semiconico sull'abside. Manto di copertura in lamiera metallica.

Interni

Navata unica suddivisa in tre campate da pilastri, ai quali si sovrappongono paraste corinzie, reggenti cornicione marcapiano che corre lungo l'intera struttura. Tra i pilastri si sviluppano quattro cappelle per lato, speculari e poco profonde, introdotte da arcate a tutto sesto. Presbiterio preceduto da arco santo a tutto sesto, rialzato su tre gradini e caratterizzato dal portale di accesso alla sacrestia sul lato destro. Sei finestre lunettate illuminano la navata e due il presbiterio. Zoccolo perimetrale lapideo. Finiture ad intonaco tinteggiato. Decorazione parietale a marmorino.

Pavimenti e pavimentazioni

Pavimento della navata e del presbiterio a quadrotte di pietra calcarea bianca e rossa, a corsi diagonali. Pavimento dell'abside in legno.

Elementi decorativi

Dipinti a tempera sulle volte.

1856 - 1858 (costruzione intero bene)

La chiesa venne edificata su progetto dell'architetto Leopoldo Claricini, a partire dal 1856, per sostituire a causa delle aumentate esigenze liturgiche della popolazione la piccola e antica chiesa di San Martino (ora dedicata a Sant'Antonio da Padova). La nuova chiesa sorse sulle rovine del castello dei Roccabruna, le cui pietre vennero in parte utilizzate per la costruzione dell'edificio. I lavori si conclusero nel 1858, data che compare sul portale.

1858/08/15 - 1858/08/15 (benedizione carattere generale)

L'edificio venne benedetto il 15 agosto 1858.

1878/09/03 - 1878/09/03 (consacrazione carattere generale)

La consacrazione risale al 3 settembre 1878.

1905/02/17 - 1905 (costruzione campanile)

Il campanile fu costruito tra il 17 febbraio e il dicembre del 1905.

1910 - 1910 (decorazione intero bene)

Nel 1910 il pittore Agostino Aldi decorò l'interno.

1925/08/05 - 1925/08/05 (erezione a parrocchia carattere generale)

La chiesa fu eretta a parrocchia il 5 agosto 1925.

Mappa

Cimiteri a TRENTO

Via Alfieri Trento (Tn)

Via Antonio Rosmini Rovere' Della Luna (Tn)

Via S. Michele Mezzocorona (Tn)

Onoranze funebri a TRENTO

Strada De Sora Vac 98 Pozza Di Fassa

Via Paganella 5 Pergine Valsugana

Via Cere' 14 Avio