Chiese in Provincia di Trento - città di Canazei: Chiesa di San Floriano Martire

Chiesa di San Floriano Martire
S. FLORIANO martire

TRENTO / CANAZEI
via Dolomiti - Canazei (TN)
Culto: Cattolico
Diocesi: Trento
Tipologia: chiesa
La chiesa di San Floriano, costruita tra il 1572 e il 1601 da maestranze locali, sorge nel nucleo più antico dell'abitato di Canazei con orientamento a nord-est. La facciata monocuspidale è caratterizzata dalle aperture sovrapposte del portale archiacuto, della finestra lunettata centrale e di un trilobo posto al colmo del timpano disegnato dagli spioventi del tetto. La fiancata destra presenta tre monofore, aperte in corrispondenza delle campate interne. Sul lato sinistro si erge la torre... Leggi tutto
Fonte: BeWeB - Beni Ecclesiastici in Web

Dettagli

La chiesa di San Floriano, costruita tra il 1572 e il 1601 da maestranze locali, sorge nel nucleo più antico dell'abitato di Canazei con orientamento a nord-est. La facciata monocuspidale è caratterizzata dalle aperture sovrapposte del portale archiacuto, della finestra lunettata centrale e di un trilobo posto al colmo del timpano disegnato dagli spioventi del tetto. La fiancata destra presenta tre monofore, aperte in corrispondenza delle campate interne. Sul lato sinistro si erge la torre campanaria del 1625, con fusto segnato da cantonali angolari in pietra a vista, cella campanaria illuminata da quattro bifore ogivali e copertura a piramide in scandole. L'interno si sviluppa su navata unica voltata a botte unghiata, ripartita in tre campate da coppie di pilastri. Il presbiterio, rialzato su due gradini, è preceduto dall'arco santo a tutto sesto e si conclude in un'abside poligonale.

Pianta

Pianta rettangolare con asse maggiore longitudinale; presbiterio rettangolare, concluso da abside poligonale.

Facciata

Facciata monocuspidale, caratterizzata dalle aperture del portale archiacuto, della finestra lunettata centrale e del trilobo posto alla sommità del timpano.

Prospetti

Fiancata destra ritmata dalle aperture di tre monofore centinate, strombate; fiancata sinistra caratterizzata dall'emergere del corpo della sacrestia e dalla presenza del campanile. Nei lati obliqui dell'abside si aprono oculi circolari.

Campanile

Tozza torre campanaria segnata da cantonali angolari in pietra a vista, addossata al fianco sinistro della chiesa. Cella campanaria individuata da una cornice in pietra, eminente, illuminata da quattro bifore archiacute. Copertura a piramide, svasata verso l'alto.

Struttura

Strutture portanti verticali: murature in pietrame finite a intonaco tinteggiato. Strutture di orizzontamento: volta a botte unghiata nel presbiterio; catino unghiato sul presbiterio.

Coperture

Chiesa: tetto a doppio spiovente con struttura in legno e manto di copertura in scandole. Campanile: piramide svasata verso l'alto, con struttura lignea e manto di copertura in scandole.

Interni

Navata unica ripartita in tre campate da coppie di pilastri sostenenti la volta. Presbiterio rialzato su due gradini, introdotto da un arco santo a pieno centro; pilastri analoghi a quelli della navata si dispongo negli angoli.

Pavimenti e pavimentazioni

Pavimentazione a mattonelle di pietra calcarea grigia in corsi diagonali, comune a navata e presbiterio. Sotto i banchi sono presenti delle pedane isolanti in legno.

Pavimenti e pavimentazioni

La volta del presbiterio presenta una decorazione figurativa (Tetramorfo e ostensorio) a tempera su intonaco.

1572 - 1592 (avvio lavori intero bene)

La chiesa di San Floriano a Canazei è definita "sacellum semiconstructum", dunque in fase di costruzione, negli atti visitali brissinensi del novembre 1572, che costituiscono altresì la prima menzione dell'edificio. L'epoca di avvio del cantiere si deve ritenere prossima a quella della visita pastorale. Il cantiere di San Floriano si protrasse per circa un ventennio, come si desume dalla data 1592 riportata sul portale maggiore e riferibile al completamento delle strutture murarie.

1595/01/21 - 1595 (costruzione facciata)

La facciata fu realizzata dal capomastro Battista da Ronco di Canazei nel 1595. Il contratto con la fabbriceria, contenente alcune indicazioni progettuali sulla realizzazione dell'opera (oculo centrale e alloggiamento al colmo del timpano di due pali in larice per sostenere una campana), risale al 21 gennaio 1595.

1597 - 1597 (costruzione avvolto)

Le volte della chiesa furono realizzate da Battista da Ronco di Canazei nel 1597. A partire dallo stesso anno i libri dei conti documentano spese sostenute per fare dire messa, da cui si deduce che la chiesa cominciò ad essere officiata.

1597 - 1601/02/10 (completamento intero bene)

I libri dei conti riportano una dichiarazione di Battista da Ronco di Canazei del 10 febbraio 1601, con la quale il capomastro afferma di aver ricevuto dalla fabbriceria quanto a lui dovuto e di ritenersi soddisfatto. È probabile che negli anni tra il 1597 e la data della dichiarazione lo stesso avesse svolto lavori di finitura alla fabbrica della chiesa.

1603/06/29 - 1603/06/29 (consacrazione carattere generale)

L'edificio fu consacrato in occasione della visita pastorale del 29 giugno 1603.

1607/05/21 - 1607 (costruzione sacrestia)

La sacrestia fu edificata nel 1607 ad opera dei maestri muratori locali Florian de Florian e Silvestro da Ronco. Il contratto tra i muratori e la fabbriceria fu stipulato il 21 maggio dello stesso anno.

1625 - 1625/12/05 (costruzione campanile)

La costruzione del campanile risale al 1625 circa. Il 5 dicembre dello stesso anno, infatti, il maestro muratore Lenart da Ronco si dichiara pagato e soddisfatto per il campanile da lui eretto.

1692 - 1692 (fondazione di beneficio intero bene)

Nel 1692 le vicinie di Gries e di Canazei fondarono un beneficio congiunto per il mantenimento di un prete avente l'obbligo di celebrare tre messe infrasettimanali (due a Gries e una a Canazei) oltre a quelle domenicali, celebrate alternativamente nelle due vicinie.

1818 - 1818 (passaggio ad altra diocesi carattere generale)

Nel 1818 il territorio della pieve di Fassa passò dalla diocesi di Bressanone a quella di Trento.

1878 - 1878 (rifacimento coperture)

Le coperture furono rifatte nel 1878.

1879 - 1879 (ampliamento intero bene)

La chiesa fu ampliata nel 1879. L'intervento consistette nel prolungamento della navata e nella conseguente ricostruzione della facciata, opere condotte da Domenico Rodolf di Moena.

1888 - 1888 (consacrazione carattere generale)

La chiesa fu riconsacrata nel 1888 (incerta).

1912 - 1912 (decorazione intero bene)

Nel 1912 il pittore fassano Francesco Bernard realizzò la decorazione della volta del presbiterio e della navata.

1915/10/06 - 1915/10/06 (danneggiamento fiancata destra)

Il 6 ottobre 1915, nel corso della prima guerra mondiale, una granata colpì l'edificio, causando danni alla fiancata destra.

1920/12/21 - 1920/12/21 (erezione a parrocchia carattere generale)

La parrocchia di San Floriano fu costituita il 21 dicembre 1920.

1942/08/30 - 1942/08/30 (mutamento qualificazione carattere generale)

In seguito alla benedizione della nuova chiesa del Sacro Cuore (30 agosto 1942) San Floriano perse il titolo di chiesa parrocchiale.

1943 - 1953 (dibattito sulla demolizione carattere generale)

Nel corso della prima metà del XX secolo San Floriano venne progressivamente abbandonata, con conseguente deperimento delle strut

Mappa

Cimiteri a TRENTO

Via Xxiv Maggio Borgo Valsugana (Tn)

Via Roma Vigolo Vattaro (Tn)

Via Di Sorari Terlago (Tn)

Onoranze funebri a TRENTO

Via Trento 11 Tione Di Trento

Via Legione Trentina 9 Tione Di Trento