Chiese in Provincia di Trento - città di : Cappella della Madonna Addolorata

Cappella della Madonna Addolorata
Chiesa della Madonna di Strà Chiesetta dei ferrovieri

TRENTO
viale 4 Novembre - Ala (TN)
Culto: Cattolico
Diocesi: Trento
Tipologia: cappella
Il piccolo edificio orientato ad est è intitolato alla Madonna addolorata, ma è noto anche come "cappella della Madonna di Strà" (cioè della strada) o "cappella dei ferrovieri", trovandosi nei pressi della linea ferroviaria del Brennero. Presenta una facciata serrata tra due pilastri, centrata da portale sormontato da oculo. L'interno ad unica navata, concluso da abside poligonale, ospita sull'ancona dell'unico altare un frammento di affresco forse cinquecentesco con l'immagine della Madonna... Leggi tutto
Fonte: BeWeB - Beni Ecclesiastici in Web

Dettagli

Il piccolo edificio orientato ad est è intitolato alla Madonna addolorata, ma è noto anche come "cappella della Madonna di Strà" (cioè della strada) o "cappella dei ferrovieri", trovandosi nei pressi della linea ferroviaria del Brennero. Presenta una facciata serrata tra due pilastri, centrata da portale sormontato da oculo. L'interno ad unica navata, concluso da abside poligonale, ospita sull'ancona dell'unico altare un frammento di affresco forse cinquecentesco con l'immagine della Madonna addolorata, proveniente da un'edicola precedente, eretta in una zona leggermente più meridionale del centro di Ala e demolita nel secolo scorso.

Pianta

Pianta rettangolare con asse maggiore longitudinale; abside poligonale.

Facciata

Facciata delimitata da due pilastri conclusi da un fregio ad archetti pensili sormontato da fascia ornata da motivo a nastri intrecciati, correnti anche lungo le fiancate. Portale a luce rettangolare costituito da stipiti e architrave lisci, sormontato da lunetta dipinta e concluso da frontone aggettante poggiante su mensole mistilinee. Oculo con cornice modanata. Croce latina in pietra sul colmo del tetto.

Struttura

Strutture portanti verticali: muratura in laterizio, intonacata e tinteggiata. Zoccolo perimetrale e pilastri in pietra a vista. Strutture di orizzontamento: navata coperta da volta a botte; catino absidale.

Coperture

Tetto a due spioventi su cui si innesta un campaniletto a vela. Manto di copertura in tegole in laterizio.

Interni

Finiture interne a intonaco tinteggiato; cornicione corrente lungo l'intera struttura.

Pavimenti e pavimentazioni

Pavimento in marmo.

XVI - XVI (preesistenze intorno)

Una prima edicola venne costruita nella vicina località Sabbioni nei primi anni del Cinquecento dalla famiglia Zambenedetti.

1608 - 1608 (menzione intero bene)

La più antica menzione scritta è del 1608.

1857 - 1857 (demolizione totale intero bene)

L'edicola (3,25 x 1,90 m) fu demolita nel 1857 in seguito alla costruzione del complesso della stazione ferroviaria. Dell'edificio venne salvato solo un frammento di affresco con l'immagine della Madonna Addolorata.

1868 - XIX (costruzione intero bene)

Nel 1868 furono poste le fondamenta della nuova cappella, su progetto di Luigi Dalla Laita. La costruzione venne completata soltanto verso la fine del XIX secolo.

1967 - 1967 (tinteggiatura intero bene)

La cappella venne tinteggiata nel 1967 su iniziativa dei proprietari dell'epoca, i signori Vasini, con l'aiuto di altri fedeli.

Mappa

Cimiteri a TRENTO

Via Antonio Rosmini Rovere' Della Luna (Tn)

Piazza San Vito Andalo (Tn)

Viale Tomasoni 1 Ala (Tn)

Onoranze funebri a TRENTO

Via Trento 11 Tione Di Trento

Viale Trento 59/G Riva Del Garda