Chiese in Provincia di Trento - città di : Chiesa dei Santi Fabiano e Sebastiano

Chiesa dei Santi Fabiano e Sebastiano
Chiesa della Madonna delle GRAZIE Madonna delle Grazie SS. Fabiano e Sebastiano

TRENTO
Vermiglio (TN)
Culto: Cattolico
Diocesi: Trento
Tipologia: chiesa
La chiesa si trova nella frazione di Pizzano al centro dell'abitato, con orientamento a est. L'edificio, nominato a partire dal 1210, fu probabilmente riedificato nella prima metà del XVII secolo, entro il 1649, anno della sua benedizione. Il campanile si erge sul fianco settentrionale, coperto da una cuspide piramidale. La facciata a due spioventi presenta un semplice portale architravato, sovrastato da una finestra lunettata. L'interno si articola in una navata unica suddivisa in due... Leggi tutto
Fonte: BeWeB - Beni Ecclesiastici in Web

Dettagli

La chiesa si trova nella frazione di Pizzano al centro dell'abitato, con orientamento a est. L'edificio, nominato a partire dal 1210, fu probabilmente riedificato nella prima metà del XVII secolo, entro il 1649, anno della sua benedizione. Il campanile si erge sul fianco settentrionale, coperto da una cuspide piramidale. La facciata a due spioventi presenta un semplice portale architravato, sovrastato da una finestra lunettata. L'interno si articola in una navata unica suddivisa in due campate coperte da volte a crociera, conclusa da un'abside poligonale ornata da un grande dipinto murale.

Pianta

Pianta rettangolare ad asse maggiore longitudinale, terminante in un'abside poligonale.

Facciata

Facciata a due spioventi: zoccolo a intonaco grezzo, interrotto da un portale architrvato, sovrastato da una finestra lunettata.

Prospetti

Fiancata settentrionale caratterizzata dal volume in aggetto del campanile.

Campanile

Struttura in pietrame intonacato con base quadrangolare; fusto liscio sormontato da una cella campanaria aperta da quattro monofore centinate; copertura piramidale rivestita in cemento.

Struttura

Strutture portanti verticali: muratura di pietrame intonacata all'esterno e all'interno; strutture di orizzontamento: volta a crociera nelle campate; volta a ombrello nell'abside. Tiranti in ferro.

Coperture

Tetto a due falde ricoperto da tegole in legno.

Interni

Navata unica raggiungibile attraverso due gradini discendenti, ripartita in due campate da paraste sostenenti gli avvolti, illuminata da due finestre rettangolari poste sul lato meridionale. L'arco santo a tutto sesto precede l'abside sopraelevata su un gradino e parzialmente chiusa da balaustre marmoree.

Pavimenti e pavimentazioni

Pavimento in mattonelle esagonali bicolori.

Elementi decorativi

Dipinto murale nell'abside.

1210 - 1210 (menzione carattere generale)

La chiesa è nominata per la prima volta nel 1210.

XVII - XVII (ampliamento intero bene)

La chiesa fu ampliata o completamente riedificata nella prima metà del XVII secolo, assumendo l'aspetto che ancora oggi possiede.

1649/08/16 - 1649/08/16 (consacrazione carattere generale)

L'edificio rinnovato fu consacrato il 16 agosto 1649 dal vescovo suffraganeo Iesse Perchoffer.

1859 - 1863 (variazione d'uso carattere generale)

Tra il 1859 e il 1863 l'edificio fu utilizzato per scopi non liturgici.

1877 - 1877 (danneggiamenti intero bene)

L'incendio del 1877 che colpì l'intero paese devastò anche la chiesa.

1879 - 1879 (benedizione carattere generale)

Dopo l'incendio l'edificio rimesso a nuovo fu benedetto nel 1879.

1918/05/25 - 1918/05/25 (danneggiamenti intero bene)

Un nuovo incendio il 25 maggio 1918 devastò la chiesa.

1923 - 1923 (restauro intero bene)

La chiesa fu restaurata e riaperta al culto nel 1923.

1939 - 1939 (decorazione abside)

La parete di fondo dell'abside fu ornata da un grande dipinto murale realizzato da Adolfo Mattielli nel 1939.

1971 - 1971 (tinteggiatura intero bene)

Nel 1971 l'interno fu completamente ritinteggiato.

2001 - 2001 (restauro intero bene)

Nel 2001 la chiesa è stata interessata da un restauro complessivo, sotto la direzione dell'architetto Daniele Bertolini. È stato realizzato un nuovo impianto elettrico ed un sistema parafulmini, su progetto dello studio tecnico Depretis.

Mappa

Cimiteri a TRENTO

Viale Tomasoni 1 Ala (Tn)

Via Di Sorari Terlago (Tn)

Via Xxiv Maggio Borgo Valsugana (Tn)

Onoranze funebri a TRENTO

Via Fiamme Gialle 76 38037 Predazzo

Via C? Rossa 36 Storo