Chiese in Provincia di Trento - città di : Chiesa di Sant'Osvaldo

Chiesa di Sant'Osvaldo
S. Osvaldo

TRENTO
Bedollo (TN)
Culto: Cattolico
Diocesi: Trento
Tipologia: chiesa
La chiesa parrocchiale di Sant'Osvaldo, situata nella località Villa di Bedollo e orientata ad est, si innalza su di un ripiano terrazzato, sorretto da un muraglione in pietra. Venne ricostruita, su progetto dell'architetto Claudio Carneri, tra il 1759 e il 1783. La facciata a due ripidi spioventi, conclusa da un frontone triangolare, presenta un portale coronato da un frontone triangolare e sovrastato da una finestra circolare. L'alto campanile presenta una cella campanaria con monofore e... Leggi tutto
Fonte: BeWeB - Beni Ecclesiastici in Web

Dettagli

La chiesa parrocchiale di Sant'Osvaldo, situata nella località Villa di Bedollo e orientata ad est, si innalza su di un ripiano terrazzato, sorretto da un muraglione in pietra. Venne ricostruita, su progetto dell'architetto Claudio Carneri, tra il 1759 e il 1783. La facciata a due ripidi spioventi, conclusa da un frontone triangolare, presenta un portale coronato da un frontone triangolare e sovrastato da una finestra circolare. L'alto campanile presenta una cella campanaria con monofore e una copertura a cipolla. Internamente, la navata è coperta da una volta a botte unghiata e il presbiterio, rialzato su due gradini e voltato a crociera, è concluso da un'abside poligonale.

Pianta

Pianta rettangolare ad asse maggiore longitudinale; presbiterio rettangolare concluso da abside poligonale.

Facciata

Facciata a due spioventi segnata da cornici perimetrali e aperta da un portale architravato con frontone triangolare, sovrastato da una finestra circolare. Frontone triangolare; apertura centinata nel timpano. Finiture ad intonaco rustico tinteggiato.

Prospetti

Fiancate contraddistinte da contrafforti in pietra. Fiancata sud con ingresso laterale protetto da tettuccio. Sacrestia addossata alla fiancata nord. Finiture ad intonaco rustico tinteggiato.

Campanile

Struttura a pianta quadrata, posto a nord; zoccolo intonacato; fusto in muratura intonacata con feritoie e quadranti di orologio; cella campanaria aperta da monofore balaustrate; tamburo ottagonale con aperture quadrilobate; copertura a cipolla rivestita in lamiera metallica.

Struttura

Strutture portanti verticali: muratura in pietrame intonacata. Strutture di orizzontamento: volta a botte unghiata sulla navata; volta a crociera e sul presbiterio; volta a vele sull'abside.

Coperture

Tetto a doppia falda sulla navata; tetto a più falde su presbiterio e abside. Manto di copertura in scandole lignee.

Interni

Navata unica suddivisa in tre campate da paraste di ribattuta corinzie reggenti cornicione marcapiano perimetrale, oltre il quale si aprono sul lato destro tre finestre lunettate. Nella prima campata si situa la cantoria. Presbiterio preceduto da arco santo a tutto sesto, rialzato su due gradini con due portali laterali (cieco quello di destra) e una finestra lunettata sul lato destro. Abside scandita da paraste corinzie e illuminata da tre finestre lunettate. Finiture a intonaco tinteggiato.

Pavimenti e pavimentazioni

Pavimento a quadrotte di pietra calcarea bianca e rossa, a corsi diagonali nella navata e a corsi ortogonali nel presbiterio.

Elementi decorativi

Dipinti a tempera e stucchi sulle volte.

1299 - 1299 (menzione carattere generale)

Una primitiva cappella dedicata a Sant'Osvaldo è menzionata in un documento del 1299.

XVI - XVI (costruzione intero bene)

Una chiesa più ampia venne costruita, sul luogo della primitiva cappella, nel XVI secolo.

1546/08/17 - 1546/08/17 (consacrazione carattere generale)

Il nuovo edificio sacro fu consacrato il 17 agosto 1546 dall'arcivescovo di Upsala Olao Magno.

1680/11/29 - 1680/11/29 (erezione a curazia carattere generale)

La chiesa il 29 novembre 1680 venne eretta a curazia della pieve di Piné.

1711 - 1711 (ampliamento intero bene )

La chiesa venne ampliata nel 1711.

1759 - 1783 (ricostruzione intero bene)

L'architetto Claudio Carneri fu incaricato nel 1759 di redigere il progetto per una nuova chiesa che prendesse il posto dell'edificio cinquecentesco. Il progetto del campanile, opera dello stesso, risale al 1772. I lavori terminarono con la realizzazione degli stucchi di Bartolomeo Bianchi da Brienno nel 1783.

1833/09/15 - 1833/09/15 (consacrazione carattere generale)

La chiesa fu nuovamente consacrata il 15 settembre 1833.

1883 - 1883 (ristrutturazione intero bene)

L'edificio venne ristrutturato nel 1883.

1900 - 1900 (rifacimento portale maggiore)

Il portale della facciata venne rifatto nel 1900 (data incisa sullo stesso).

1919/05/19 - 1919/05/19 (erezione a parrocchia carattere generale)

La chiesa venne eretta a parrocchia il 5 maggio 1919.

1926 - 1926 (decorazione intero bene)

Agostino Aldi realizzò la decorazione interna nel 1926.

1953 - 1955 (restauro intero bene)

Il campanile e la chiesa vennero restaurati tra il 1953 e il 1955.

1976/05/06 - 1976/05/06 (danneggiamento decorazione )

La decorazione interna venne danneggiata dal terremoto del 6 maggio 1976.

1979 - 1979 (restauro decorazione)

La decorazione interna, danneggiata dal terremoto, venne restaurata nel 1979.

Mappa

Cimiteri a TRENTO

Viale Tomasoni 1 Ala (Tn)

Via Xxiv Maggio Borgo Valsugana (Tn)

Via S. Michele Mezzocorona (Tn)

Onoranze funebri a TRENTO

Via Postal 29 38010 Trento

Via Fiamme Gialle 76 38037 Predazzo

Via San Giovanni 13 38083 Condino