Chiese in Provincia di Trento - città di : Chiesa di San Leonardo

Chiesa di San Leonardo
S. Leonardo

TRENTO
piazza di San Leonardo - Pranzo, Tenno (TN)
Culto: Cattolico
Diocesi: Trento
Tipologia: chiesa
La chiesa sorge nella parte orientale del paese, con orientamento a est. L'edificio attuale è il frutto dell'ampliamento del 1911 dell'originaria chiesa cinquecentesca. La facciata a salienti, con frontone triangolare, è serrata tra paraste tuscaniche e centrata da una grande finestra circolare. Il campanile in muratura è posto sulla fiancata meridionale. L'interno si articola in tre navate, di cui quella centrale è conclusa da un presbiterio sopraelevato su alcuni gradini. I pilastri, le... Leggi tutto
Fonte: BeWeB - Beni Ecclesiastici in Web

Dettagli

La chiesa sorge nella parte orientale del paese, con orientamento a est. L'edificio attuale è il frutto dell'ampliamento del 1911 dell'originaria chiesa cinquecentesca. La facciata a salienti, con frontone triangolare, è serrata tra paraste tuscaniche e centrata da una grande finestra circolare. Il campanile in muratura è posto sulla fiancata meridionale. L'interno si articola in tre navate, di cui quella centrale è conclusa da un presbiterio sopraelevato su alcuni gradini. I pilastri, le arcate e le volte sono decorate da dipinti a tempera che imitano un rivestimento marmoreo.

Pianta

Pianta ad asse maggiore longitudinale, con tre navate, terminante in un presbiterio rettangolare.

Facciata

Facciata a salienti serrata tra paraste tuscaniche sostenenti un frontone triangolare, centrato da un'apertura cruciforme. Zoccolo in pietra interrotto da un portale architravato dotato di frontone ad arco ribassato, sovrastato da una finestra circolare. Lateralmente corpi più bassi rispetto al settore centrale, privi di aperture, con parasta tuscanica, sostenente un attico liscio.

Prospetti

Fiancata settentrionale scandita da paraste tuscaniche raccordate da trabeazione; medesima articolazione per la fiancata meridionale sulla quale si apre un portale architravato ed emergono i volumi della sacrestia e del campanile, addossato al presbiterio.

Campanile

Struttura su basamento quadrangolare con fusto in muratura di pietrame. Quadrante di orologio sul lato orientale, racchiuso tra cornici modanate. Cella campanaria aperta da quattro monofore; cupolino ricoperto da lamiera poggiante su un tamburo ottagonale.

Struttura

Strutture portanti verticali: muratura di pietrame intonacata all'esterno e all'interno; strutture di orizzontamento: volte a crociera nelle navate e nel presbiterio.

Coperture

Tetto a doppia falda in corrispondenza della navata centrale e ad una falda sulle navate laterali, ricoperto da coppi in laterizio.

Interni

Tre navate separate da pilastri sostenenti arcate a tutto sesto, suddivise in tre campate da arcate trasversali; in corrispondenza delle navate laterali sei finestre centinate, mentre sulla navata centrale sei finestre lunettate. Presbiterio, a due campate, preceduto dall'arco santo, con due finestre centinate ai lati dell'altare maggiore storico.

Pavimenti e pavimentazioni

Pavimento a mattonelle ceramiche ornate da motivi vegetali stilizzati nel presbiterio e da motivi geometrici nelle navate.

Elementi decorativi

Dipinti che imitano rivestimenti marmorei e stucchi nelle navate; dipinti figurati nel presbiterio.

1336 - 1336 (menzione carattere generale)

La chiesa di Pranzo esisteva fin dal 1336, anno nel quale è citata in una carta di regola.

1580 - 1580/03/30 (ricostruzione intero bene)

Una lapide posta sopra l'ingresso meridionale dell'attuale chiesa ricorda una probabile completa ricostruzione dell'edificio più antico, voluta dai massari di San Leonardo Giovanni e Antonio Guella entro il 30 marzo 1580.

1867 - 1867 (rifacimento intero bene)

L'edificio fu interessato da una serie di rifacimenti nel corso del 1867.

XX - XX (decorazione presbiterio)

Entro il primo quarto del XX secolo le paraste del presbiterio furono decorate da Ubaldo Tasselli e successivamente furono dipinte le volte da Giovanni Bonat.

1911 - 1911 (ampliamento intero bene)

La chiesa fu ampliata nel 1911, come ricorda l'iscrizione posta sopra il portale d'ingresso. Il progetto fu messo in opera con una spesa di 34000 corone dalla ditta di Luigi Betta di Tenno. Vennero mantenute dell'originaria struttura il presbiterio e il campanile.

1911/22/05 - 1911/22/05 (benedizione carattere generale)

La nuova chiesa fu benedetta il 5 novembre 1911.

1912/05/18 - 1912/05/18 (consacrazione carattere generale)

La chiesa fu consacrata il 18 maggio 1912.

Mappa

Cimiteri a TRENTO

Via Roma Vigolo Vattaro (Tn)

Via Alfieri Trento (Tn)

Via Per Barco Levico Terme (Tn)

Onoranze funebri a TRENTO

Via Cere' 14 Avio

Via S. Maria 111 38060 Trento