Chiese in Provincia di Trento - città di : Chiesa di Santa Lucia

Chiesa di Santa Lucia
S. Lucia

TRENTO
Comasine, Peio (TN)
Culto: Cattolico
Diocesi: Trento
Tipologia: chiesa
La chiesa di Santa Lucia sorge su un colle, denominato nei documenti antichi "Sot Castel", a settentrione del paese di Comasine, con orientamento a est. La sua prima menzione documentaria risale al 1347. Nel corso del XVI secolo l'edificio è stato circondato su tre lati da un ambulacro. La navata, suddivisa in due campate voltate a crociera, termina in un presbiterio trapezoidale, rialzato su un gradino e coperto da volta reticolata. Pianta Pianta rettangolare ad asse maggiore... Leggi tutto
Fonte: BeWeB - Beni Ecclesiastici in Web

Dettagli

La chiesa di Santa Lucia sorge su un colle, denominato nei documenti antichi "Sot Castel", a settentrione del paese di Comasine, con orientamento a est. La sua prima menzione documentaria risale al 1347. Nel corso del XVI secolo l'edificio è stato circondato su tre lati da un ambulacro. La navata, suddivisa in due campate voltate a crociera, termina in un presbiterio trapezoidale, rialzato su un gradino e coperto da volta reticolata.

Pianta

Pianta rettangolare ad asse maggiore longitudinale; presbiterio trapezoidale.

Prospetti

L'edificio è circondato su tre lati da un ambulacro (facciata, fiancata nord e fiancata sud) con aperture centinate a ovest e finestrelle semicircolari a nord. Dalla fiancata nord tramite un portale a luce rettangolare si accede alal'ambulacro, sotto il quale si situano i due ingressi alla chiesa: la facciata originaria presenta un portale architravato (non utilizzato), tra due finestrelle quadrate, mentre la fiancata nord è aperta da un portale in granito, che costituisce l'unico accesso all'edificio. Sacrestia addossata alla fiancata sud. Finiture ad intonaco tinteggiato.

Campanile

Struttura a pianta quadrata, posta a sud-est; fusto in muratura in pietra intonacata raso sasso, aperto alla sommità da bifore (il lato nord presenta anche una monofora al di sotto della bifora); cuspide piramidale in pietra.

Struttura

Strutture portanti verticali: muratura in pietrame intonacata. Strutture di orizzontamento: due volte a crociera sulla navata; volta reticolata sul presbiterio. Presenza di tiranti in ferro nella navata e a livello dell'arco santo. Volte a crociera sul braccio ovest dell'ambulacro e soffitto piano sui bracci nord e sud.

Coperture

Tetto a doppia falda sulla navata; tetto a una falda sull'ambulacro; tetto a più falde sul presbiterio. Manto di copertura in scandole lignee.

Interni

Navata suddivisa in due campate da pilastri che sostengono le volte: nella prima campata si situa la cantoria; due finestre rettangolari illuminano il lato destro della navata; nella seconda campata, in prossimità dell'arco santo, si aprono due nicchie speculari che ospitano gli altari laterali. Presbiterio preceduto da arco santo e rialzato su un gradino: il lato sinistro presenta una finestra rettangolare, quello destro il portale di accesso alla sacrestia e la parete di fondo una finestra circolare. Finiture a intonaco tinteggiato.

Pavimenti e pavimentazioni

Pavimento in lastre di porfido.

Elementi decorativi

Angelo dipinto a tempera all'esterno sul lato nord; motivi decorativi a tempera su pareti e volte dell'edificio. Affresco frammentario sul lato est del campanile, protetto da una tettoia a due spioventi.

1347 - 1347 (menzione carattere generale)

La prima menzione della chiesa si trova in un testamento del 1374. L'edificio sacro venne costruito probabilmente nei pressi di un castelliere gallico.

XV - 1443 (ristrutturazione intero bene )

La chiesa fu oggetto di ristrutturazioni nel XV secolo, che si conclusero con la consacrazione avvenuta nel 1443.

1443 - 1443 (consacrazione carattere generale)

La consacrazioine risale al 1443.

XVI - XVI (costruzione porticato)

Nel XVI la chiesa venne cinta su tre lati da un porticato, utilizzato come cimitero.

1866 - 1866 (variazione d'uso porticato)

La funzione di cimitero del porticato venne interrotta nel 1866.

1936 - 1940 (restauro intero bene)

Nel 1936 la chiesa fu restaurata (rifacimento degli intonaci e della copertura; ristrutturazione del campanile). Nel 1940 fu decorata internamente ed esternamente dal pittore Teodoro Fengler de Vogg.

1979 - 1979 (restauro intero bene)

L'edificio fu oggetto di restauri nel 1979: la copertura fu rifatta e venne rinnovato l'impianto elettrico.

1984 - 1986 (restauro intero bene)

Tra il 1984 e il 1986 la chiesa fu restaurata e consolidata.

1987 - 1987 (rifacimento pavimentazione )

Nel 1987 venne rifatta la pavimentazione del presbiterio in porfido.

2001 - 2001 (rifacimento pavimentazione )

Nel 2001 venne rifatta la pavimentazione della navata in porfido.

Mappa

Cimiteri a TRENTO

Via Alfieri Trento (Tn)

Via S. Michele Mezzocorona (Tn)

Via Antonio Rosmini Rovere' Della Luna (Tn)

Onoranze funebri a TRENTO

P.Zza San Gottardo, 18 Mezzocorona

Via G. Garibaldi 202 Storo

Via Legione Trentina 9 Tione Di Trento