Chiese in Provincia di Trento - città di : Chiesa dei Santi Pietro e Paolo

Chiesa dei Santi Pietro e Paolo

TRENTO
Bozzana, Caldes (TN)
Culto: Cattolico
Diocesi: Trento
Tipologia: chiesa
La chiesa parrocchiale dei Santi Pietro e Paolo sorge, orientata a sud-est, all'inizio del paese di Bozzana, frazione di Caldes. Venne costruita verso il 1528 da maestranze lombarde, su un precedente edificio sacro documentato nel 1384. La facciata a due spioventi è aperta da un portale a sesto acuto, protetto da una tettoia e sovrastato da una finestra dal profilo superiore mistilineo. Il campanile è caratterizzato da monofore ogivali e copertura piramidale. Internamente, la navata,... Leggi tutto
Fonte: BeWeB - Beni Ecclesiastici in Web

Dettagli

La chiesa parrocchiale dei Santi Pietro e Paolo sorge, orientata a sud-est, all'inizio del paese di Bozzana, frazione di Caldes. Venne costruita verso il 1528 da maestranze lombarde, su un precedente edificio sacro documentato nel 1384. La facciata a due spioventi è aperta da un portale a sesto acuto, protetto da una tettoia e sovrastato da una finestra dal profilo superiore mistilineo. Il campanile è caratterizzato da monofore ogivali e copertura piramidale. Internamente, la navata, suddivisa in tre campate, e il presbiterio, rialzato su un gradino e concluso da abside poligonale, sono coperti da volte reticolate.

Preesistenze

Affreschi sulla parete sinistra del presbiterio.

Pianta

Pianta rettangolare ad asse maggiore longitudinale; presbiterio rettangolare concluso da abside poligonale.

Facciata

Facciata a due spioventi aperta da un portale a sesto acuto, protetto da una tettoia a uno spiovente rivestita in scandole e sovrastato da una finestra dal profilo superiore mistilineo. Zoccolo ad intonaco rustico e finiture ad intonaco tinteggiato.

Prospetti

Fiancata sud-ovest aperta da un portale laterale architravato. Campanile e sacrestia addossati alla fiancata nord-est. Zoccolo ad intonaco rustico e finiture ad intonaco tinteggiato.

Campanile

Struttura a pianta quadrata; fusto in muratura intonacata; cella campanaria aperta da monofore ogivali; copertura piramidale rivestita in scandole lignee.

Struttura

Strutture portanti verticali: muratura in pietrame intonacata. Strutture di orizzontamento: volta reticolata sulla navata e sul presbiterio. Presenza di tiranti in ferro nella navata.

Coperture

Tetto a doppia falda sulla navata; tetto a più falde su presbiterio e abside. Manto di copertura in scandole lignee.

Interni

Navata unica suddivisa in tre campate da esili semicolonne, oltre le quali si generano le volte. Due finestre ogivali, poste sul lato destro in corrispondenza della seconda e della terza campata, illuminano la navata. Presbiterio preceduto da arco santo ogivale, rialzato su un gradino e caratterizzato dal portale di accesso alla sacrestia sul lato sinistro. Abside con due finestre ogivali. La volta che copre presbiterio e abside poggia su cinque peducci antropomorfi. Finiture a intonaco tinteggiato.

Pavimenti e pavimentazioni

Pavimento a quadrotte bicolori, disposte a corsi diagonali.

Elementi decorativi

Affresco frammentario sull'arco santo.

1384 - 1384 (menzione carattere generale)

La primitiva chiesa di Bozzana è menzionata in un documento del 1384.

XV - XV (decorazione presbiterio)

Il presbiterio venne affrescato nella seconda metà del XV secolo (della decorazione rimangono due riquadri).

1528 - 1528 (ricostruzione intero bene)

L'edificio primitivo venne ricostruito da maestranze lombarde verso il 1528, data che compare sulla cella campanaria.

1617 - 1617 (ampliamento intero bene )

La chiesa fu oggetto di lavori di ampliamento, non meglio specificati, nel 1617, come documenta la visita pastorale di quell'anno. I visitatori ordinarono anche di coprire gli affreschi del coro.

1672 - 1694 (ristrutturazione intero bene)

Nella visita pastorale del 1672 venne ordinato di ristrutturare la chiesa; i lavori dovevano essere sicuramente terminati nel 1694, anno di consacrazione di un nuovo altare.

1733 - 1733 (concessione del fonte battesimale carattere generale)

La concessione del fonte battesimale risale al 1733.

1747/08/11 - 1747/08/11 (erezione a curazia carattere generale)

L'11 agosto 1747 la chiesa venne eretta a curazia, staccata da quella di Cis, della pieve di Livo.

1959/08/20 - 1959/08/20 (erezione a parrocchia carattere generale )

L'erezione a parrocchia risale al 20 agosto 1959.

2001 - 2001 (restauro intero bene)

Nel 2001 è stata approvata la realizzazione della tettoia che protegge il portale maggiore.

Mappa

Cimiteri a TRENTO

Via Di Sorari Terlago (Tn)

Via Per Barco Levico Terme (Tn)

Via Alfieri Trento (Tn)

Onoranze funebri a TRENTO

Via San Giovanni 13 38083 Condino

Via Castelpietra 21/F Tonadico