Chiese in Provincia di Trento - città di : Chiesa di San Matteo

Chiesa di San Matteo
S. Matteo

TRENTO
via di San Matteo - Comasine, Peio (TN)
Culto: Cattolico
Diocesi: Trento
Tipologia: chiesa
La chiesa parrocchiale di San Matteo, orientata a est, sorge a Comasine, serrata tra le case e la canonica. Venne ricostruita nel 1462 da maestranze locali. L'accesso principale all'edificio avviene dal lato sud, che si affaccia sul piccolo sagrato e accoglie un portale architravato in pietra calcarea (che immette nel braccio destro del transetto), sovrastato da una finestra circolare. Il campanile è stato ricostruito tra il 1856 e il 1860. Internamente, la chiesa si presenta a pianta greca:... Leggi tutto
Fonte: BeWeB - Beni Ecclesiastici in Web

Dettagli

La chiesa parrocchiale di San Matteo, orientata a est, sorge a Comasine, serrata tra le case e la canonica. Venne ricostruita nel 1462 da maestranze locali. L'accesso principale all'edificio avviene dal lato sud, che si affaccia sul piccolo sagrato e accoglie un portale architravato in pietra calcarea (che immette nel braccio destro del transetto), sovrastato da una finestra circolare. Il campanile è stato ricostruito tra il 1856 e il 1860. Internamente, la chiesa si presenta a pianta greca: la navata si incrocia ad un transetto e termina in un presbiterio, rialzato su un gradino e concluso da un'abside poligonale. L'edificio presenta volte reticolate.

Pianta

Pianta a croce greca: navata rettangolare ad asse maggiore longitudinale conclusa da presbiterio rettangolare con abside poligonale; transetto rettangolare con terminazioni poligonali.

Prospetti

Prospetto sud (utilizzato come accesso principale) aperto da un portale architravato in pietra calcarea, sovrastato da una finestra circolare. Prospetto ovest con un portale in granito a luce rettangolare, sovrastato da una finestra circolare. Lati nord e sud caratterizzati dai corpi sporgenti del transetto, del deposito e della sacrestia. Zoccolo a intonaco rustico e finiture a intonaco tinteggiato.

Campanile

Struttura a pianta quadrata, posta a nord; fusto in muratura intonacata e in pietra a vista; cella campanaria aperta da monofore sovrastate da quadranti di orologio; copertura piramidale.

Struttura

Strutture portanti verticali: muratura in pietrame intonacata. Strutture di orizzontamento: volta a vele sulla navata e su presbiterio e abside; volta reticolata nel transetto. Presenza di tiranti in ferro.

Coperture

Tetto a due falde sulla navata e a più falde su transetto, presbiterio e abside. Manto di copertura in lamiera metallica.

Interni

Navata illuminata sul lato destro da una finestra centinata. Transetto con finestra centinata sulla parete ovest del braccio destro. Presbiterio preceduto da arco santo, rialzato su un gradino e caratterizzato da due portali laterali. Abside illuminata da due finestre centinate. Finiture a intonaco tinteggiato.

Pavimenti e pavimentazioni

Pavimento a mattonelle in granito. Rivestimento ligneo nel presbiterio.

Elementi decorativi

Ancona in stucco sulla parete di fondo dell'abside.

1446 - 1446 (menzione carattere generale)

La primitiva chiesa di San Matteo è menzionata in un documento del 1446.

1462 - 1462 (ricostruzione intero bene)

La primitiva chiesa venne ricostruita nel 1462 da maestranze locali, dirette dai fratelli Giovanni e Domenico figli di Pietro di Comasine.

1550 - 1550 (erezione a curazia intero bene)

La chiesa nel 1550 fu eretta a curazia, staccata da quella di Celledizzo, nella pieve di Ossana.

1617/07/24 - 1617/07/24 (consacrazione carattere generale)

La nuova chiesa fu consacrata il 24 luglio 1617 dal vescovo suffraganeo Pietro Belli.

1619 - 1619 (realizzazione portale maggiore)

Il portale maggiore risale al 1619, data incisa sullo stesso.

1853 - 1853 (danneggiamento intero bene )

Nel 1853, a causa di un incendio, l'edificio venne danneggiato e il campanile distrutto.

1856 - 1860 (ricostruzione campanile)

Il campanile, distrutto dall'incendio, venne ricostruito tra il 1856 e il 1860, su progetto di Pietro Piazzani di Celledizzo.

1919/04/03 - 1919/04/03 (erezione a parrocchia carattere generale)

La chiesa fu eretta a parrocchia il 3 aprile 1919.

1921 - 1924 (danneggiamento intero bene )

La chiesa venne nuovamente danneggiata da incendi nel 1921 e nel 1924.

1942 - 1943 (restauro intero bene )

L'edificio fu restaurato e ampliato tra l'autunno del 1942 e il 1943 (costruzione del deposito sul lato nord; ampliamenti delle strutture murarie; rifacimento dell'intonaco, delle coperture e del pavimento; realizzazione dell'impianto elettrico e installazione delle vetrate).

1952 - 1952 (rifacimento copertura campanile)

La copertura del campanile venne rifatta nell'estate del 1952.

1969 - 1969 (restauro intero bene)

La chiesa fu oggetto di restauri nel 1969: la pavimentazione venne rifatta e il presbiterio adeguato alle norme liturgiche.

Mappa

Cimiteri a TRENTO

Via Per Barco Levico Terme (Tn)

Piazza San Vito Andalo (Tn)

Viale Tomasoni 1 Ala (Tn)

Onoranze funebri a TRENTO

Via Trento 51/A/B 38023 Cles

Snc, Piazza Iv Novembre Snc Strigno

Via Parteli, 1/ Bis 38068 Rovereto