Chiese in Provincia di Trento - città di : Chiesa dei Santi Fabiano e Sebastiano

Chiesa dei Santi Fabiano e Sebastiano
Ss. FABIANO e SEBASTIANO martiri

TRENTO
via Bronzetti - Serravalle all'Adige, Ala (TN)
Culto: Cattolico
Diocesi: Trento
Tipologia: chiesa
La chiesa dei Santi Fabiano e Sebastiano Martiri si affaccia su un angusto terrazzamento, al centro dell'abitato di Serravalle all'Adige. L'edificio, orientato a sud-est, è caratterizzato da una semplice facciata scompartita da quattro lesene poggianti su un alto zoccolo liscio e sostenenti un frontone triangolare. L'interno è a navata unica con asse meggiore longitudinale; il presbiterio, rialzato su tre gradini, è concluso da un'abside poligonale. La navata e il presbiterio sono coperti da... Leggi tutto
Fonte: BeWeB - Beni Ecclesiastici in Web

Dettagli

La chiesa dei Santi Fabiano e Sebastiano Martiri si affaccia su un angusto terrazzamento, al centro dell'abitato di Serravalle all'Adige. L'edificio, orientato a sud-est, è caratterizzato da una semplice facciata scompartita da quattro lesene poggianti su un alto zoccolo liscio e sostenenti un frontone triangolare. L'interno è a navata unica con asse meggiore longitudinale; il presbiterio, rialzato su tre gradini, è concluso da un'abside poligonale. La navata e il presbiterio sono coperti da volte a botte unghiate.

Pianta

Pianta rettangolare con asse maggiore longitudinale; presbiterio rettangolare e abside poligonale.

Facciata

Facciata ripartita in tre settori da quattro lesene poggianti su alto zoccolo liscio e sostenenti frontone triangolare modanato, eminente, centrato da oculo.

Prospetti

Fiancate lisce, ciascuna recante due finestre.

Campanile

Torre campanaria a sezione rettangolare; alzato segnato da due cornici modanate. Cella campanaria illuminata da quattro monofore arcuate, sormontata da lanterna ottagonale, anch'essa recante quattro monofore. Copertura a cipolla cimata da croce.

Struttura

Strutture portanti verticali: muratura in pietrame finita a intonaco tinteggiato. Strutture di orizzontamento: navata e presbiterio coperti da volte a botte unghiate.

Coperture

Tetto della chiesa a due falde con manto di copertura in coppi, retto da struttura lignea. Cipolla del campanile in lamiera metallica.

Interni

Pareti scandite da lesene raccordate le une alle altre da un cornicione marcapiano modanato corrente lungo l'intera struttura, interrotto in corrispondenza di un'arcata a pieno centro posta in controfacciata. Presbiterio rialzato su tre gradini.

Pavimenti e pavimentazioni

Il pavimento della navata, di posa recente, imita quello storico del presbiterio a quadrotte di pietra calcarea bianca e rossa disposte in corsi diagonali.

Elementi decorativi

Le volte della navata e del presbiterio presentano dipinti murali eseguiti a tempera.

1483 - 1483 (costruzione intero bene)

L'antica chiesa di Serravalle fu costruita attorno al 1483.

1708/11/22 - 1708/11/22 (consacrazione intero bene)

L'antica chiesa fu consacrata il 22 novembre 1708.

XIX - 1894 (riedificazione intero bene)

La chiesa fu riedificata alla fine del XIX secolo, come ricorda l'iscrizione "Benefattore A. S. 1894" posta in facciata, alla base della seconda lesena da destra.

1863 - 1873/07/09 (restauro campanile)

A partire dal 1863 la comunità di Serravalle avviò le pratiche per il restauro del campanile. L'appalto venne assegnato all'impresario Annibale Simonini di Serravalle l'8 settembre 1872. I lavori, che compresero "opere da muratore, da carpentiere e falegname, da lattoniere (...) e da pittore", si possono considerare conclusi entro il 9 luglio 1873, quando fu eseguito il collaudo della struttura.

1912/07/15 - 1912/07/15 (erezione a parrocchia intero bene)

La chiesa, in precedenza dipendente dalla pieve di Ala, venne eretta a parrocchia il 15 luglio 1912.

1915 - 1918 (danneggiamento intero bene)

La chiesa fu quasi rasa al suolo dalle bombe della prima guerrra mondiale.

1928 - 1928 (decorazione intero bene)

Nel 1928 il pittore veronese Giuseppe Zancolli eseguì la decorazione pittorica della volta del presbiterio e dell'arco santo.

1955 - 1956 (decorazione intero bene)

Tra il 1955 e il 1956 Luigi Delaidotti eseguì i dipinti murali della volta della navata.

2011 - 2011/11/10 (ristrutturazione campanile)

Nel 2011, in occasione del rifacimento del castelletto delle campane, sono state sostituite alcune travi lignee compromesse dal tempo e dall'azione degli agenti atmosferici.

2011 - 2011/11/10 (tinteggiatura intero bene)

Gli esterni sono stati ritinteggiati nel corso del 2011.

Mappa

Cimiteri a TRENTO

Via Alfieri Trento (Tn)

Piazza San Vito Andalo (Tn)

Via Di Sorari Terlago (Tn)

Onoranze funebri a TRENTO

Via Postal 29 38010 Trento