Chiese in Provincia di Trento - città di : Chiesa di Sant'Anna

Chiesa di Sant'Anna
S. Anna

TRENTO
piazza Sant'Anna - Roncogno, Pergine Valsugana (TN)
Culto: Cattolico
Diocesi: Trento
Tipologia: chiesa
La chiesa parrocchiale di Sant'Anna sorge all'inizio del paese di Roncogno con orientamento a est. La facciata a due spioventi è aperta da un portale architravato, sovrastato da una finestra circolare, e conclusa da un frontone triangolare. Sul lato meridionale si innesta il campanile con doppia cella campanaria e cipolla metallica. Internamente, la navata, suddivisa in tre campate con due cappelle speculari in corrispondenza della terza, è coperta da volte a crociera; il presbiterio,... Leggi tutto
Fonte: BeWeB - Beni Ecclesiastici in Web

Dettagli

La chiesa parrocchiale di Sant'Anna sorge all'inizio del paese di Roncogno con orientamento a est. La facciata a due spioventi è aperta da un portale architravato, sovrastato da una finestra circolare, e conclusa da un frontone triangolare. Sul lato meridionale si innesta il campanile con doppia cella campanaria e cipolla metallica. Internamente, la navata, suddivisa in tre campate con due cappelle speculari in corrispondenza della terza, è coperta da volte a crociera; il presbiterio, rialzato su un gradino, è voltato a crociera e concluso da un'abside semicircolare.

Pianta

Pianta rettangolare ad asse maggiore longitudinale con due cappelle a pianta rettangolare; presbiterio rettangolare concluso da abside semicircolare.

Facciata

Facciata a due spioventi aperta da un portale architravato sovrastato da una finestra circolare, inscritti entro un arcata cieca a tutto sesto; due cornici sorreggono l'imposta dell'arcata; frontone triangolare con croce apicale. Zoccolo ad intonaco rustico e finiture ad intonaco tinteggiato.

Prospetti

Fiancata sud aperta da un ingresso laterale e caratterizzata dai corpi sporgenti delle cappella laterale, del campanile e della sacrestia. Fiancata nord contraddistinta da contrafforti e dal corpo sporgente della cappella laterale. Zoccolo ad intonaco rustico e finiture ad intonaco tinteggiato.

Campanile

Struttura a pianta quadrata; scarpa intonacata; fusto in muratura di pietra intonacata con cantonali in pietra a vista, partito orizzontalmente da cornici aggettanti; cella campanaria in pietra a vista, aperta da monofore; tamburo ottagonale con monofore, adibito a seconda cella campanaria; cipolla rivestita da lamiera metallica.

Struttura

Strutture portanti verticali: muratura in pietra intonacata. Strutture di orizzontamento: tre volte a crociera sulla navata; volta a crociera sul presbiterio e sulle cappelle laterali; catino absidale. Presenza di tiranti in ferro nella navata.

Coperture

Tetto a doppia falda sulla navata e sul presbiterio; tetto a una falda sulle cappelle laterali; tetto dell'abside semiconico. Manto di copertura in lamiera metallica.

Interni

Pareti scandite da paraste tuscaniche reggenti cornicione marcapiano corrente lungo l'intera struttura, su cui poggiano arcate trasversali a tutto sesto. Navata suddivisa in tre campate: in corrispondenza della terza si aprono due cappelle speculari precedute da arcate a tutto sesto e sopraelevate di un gradino. La cappella sinistra è illuminata da due finestre centinate. Arco santo a tutto sesto. Presbiterio rialzato su un gradino e caratterizzato da una finestra centinata sul lato sinistro e da un portale laterale sul lato destro. Abside scandita da paraste tuscaniche e aperta da due finestrelle circolari. Finiture ad intonaco tinteggiato.

Pavimenti e pavimentazioni

Pavimento della navata, delle cappelle, del presbiterio e dell'abside a quadrotte di pietra calcarea bianca e rossa, a corsi diagonali.

Elementi decorativi

Dipinti sulle lunette della navata e sul catino absidale.

1506/09/17 - 1506/09/17 (menzione carattere generale)

La prima menzione si trova in una pergamena datata 17 settembre 1506, nella quale viene riconosciuta l'erezione (o ricostruzione) della chiesa.

1514/11/12 - 1514/11/12 (consacrazione carattere generale)

La chiesa fu consacrata dal vescovo suffraganeo Michele Iorba il 12 novembre 1514.

1532/08/03 - 1532 (costruzione campanile )

Il permesso di costruzione del campanile risale al 3 agosto 1532.

1794/07/18 - 1794/07/18 (concessione della custodia eucaristica carattere generale)

La concessione della custodia eucaristica risale al 18 luglio 1794.

1799 - 1800 (ristrutturazione intero bene)

La chiesa fu oggetto di lavori di ristrutturazione tra il 1799 e il 1800, che interessarono in particolare le volte.

1899 - 1901 (ampliamento intero bene)

Il progetto dell'ampliamento della chiesa del geometra Eduino Filippi di Civezzano risale al febbraio del 1899. I lavori di ampliamento iniziarono il primo maggio 1901 e terminarono entro l'anno: la facciata venne abbattuta e la navata allungata, la sacrestia venne demolita e furono aggiunte due cappelle laterali.

1901/11/21 - 1901/11/21 (benedizione carattere generale )

La chiesa fu benedetta il 21 novembre 1901.

1903/11/19 - 1903/11/19 (consacrazione carattere generale)

La chiesa fu consacrata il 19 novembre 1903.

1948 - 1948 (decorazione intero bene)

La decorazione pittorica è opera di Arcadio Borgogno del 1948.

1959/05/05 - 1959/05/05 (erezione a parrocchia carattere generale)

La chiesa fu eretta a parrocchia il 5 maggio 1959 dal vescovo Carlo de Ferrari.

1968 - 1970 (restauro intero bene)

La chiesa fu sottoposta a diversi lavori tra il 1968 e il 1970 (impianto di riscaldamento, adeguamento liturgico, restauro campanile, rifacimento tetto, rifacimento pavimento, sostituzione vetrate, nuovo impianto di illuminazione e tinteggiatura interna).

1976 - 1987 (restauro intero bene)

La chiesa fu sottoposta a ulteriori lavori a partire dal 1976 (potenziamento dell'impianto di illuminazione, impianto di amplificazione) che si conclusero nel 1987 con il restauro del campanile.

Mappa

Cimiteri a TRENTO

Via Per Barco Levico Terme (Tn)

Via Roma Vigolo Vattaro (Tn)

Via Xxiv Maggio Borgo Valsugana (Tn)

Onoranze funebri a TRENTO

Viale Degasperi 92 38023 Cles

Via Trento 51/A/B 38023 Cles

Via Roma 132 Condino