Chiese in Provincia di Trento - città di : Chiesa di Sant'Antonio

Chiesa di Sant'Antonio
Chiesa di Sant'Antonio Abate S. Antonio

TRENTO
Biacesa, Ledro (TN)
Culto: Cattolico
Diocesi: Trento
Tipologia: chiesa
La chiesa sorge lungo la strada statale che attraversa il paese, con orientamento a ovest. La facciata con frontone triangolare è ripartita da cornici marcapiano. Il campanile in muratura è posto sulla fiancata settentrionale. L'interno si articola in una navata unica con due cappelle speculari, conclusa da un presbiterio sopraelevato su alcuni gradini, dotato di abside. Pianta Pianta rettangolare ad asse maggiore longitudinale, con due cappelle laterali speculari, terminante in un... Leggi tutto
Fonte: BeWeB - Beni Ecclesiastici in Web

Dettagli

La chiesa sorge lungo la strada statale che attraversa il paese, con orientamento a ovest. La facciata con frontone triangolare è ripartita da cornici marcapiano. Il campanile in muratura è posto sulla fiancata settentrionale. L'interno si articola in una navata unica con due cappelle speculari, conclusa da un presbiterio sopraelevato su alcuni gradini, dotato di abside.

Pianta

Pianta rettangolare ad asse maggiore longitudinale, con due cappelle laterali speculari, terminante in un presbiterio rettangolare con abside semicircolare.

Facciata

Facciata a due spioventi, ripartita da cornicioni marcapiano: l'ordine inferiore racchiuso tra lesene è centrato da un portale architravato, sovrastato da un frontone ad arco ribassato; il settore superiore, racchiuso tra paraste, è aperto da una finestra centinata; alla sommità frontone triangolare.

Prospetti

Fiancate ripartite da una cornice marcapiano, alla quale si incrociano ortogonalmente tre semipilastri; volumi in aggetto delle cappelle laterali dotate di fronte a tempio classico. Abside segnata da cornici formanti un motivo reticolato.

Campanile

Struttura su basamento quadrangolare con fusto in muratura di pietra. Cella campanaria aperta da quattro bifore; copertura a quattro spioventi con coppi in laterizio.

Struttura

Strutture portanti verticali: muratura di pietrame intonacata all'esterno e all'interno; strutture di orizzontamento: volta a botte nella navata; cupola su pennacchi sopra il presbiterio; catino absidale.

Coperture

Tetto a doppia falda ricoperto da coppi in laterizio.

Interni

Navata unica ripartita in tre campate da paraste terminanti in capitelli corinzi, in stucco modellato, su cui poggiano arcate trasversali a tutto sesto; tre finestre centinate per lato. Sulla terza campata si aprono due cappelle speculari inquadrate da arcate a tutto sesto sostenute da paraste binate. Presbiterio, preceduto dall'arco santo, sopraelevato su alcuni gradini con abside semicircolare. Cornicione marcapiano modanato corrente lungo il perimetro della navata, dentellato nel presbiterio.

Pavimenti e pavimentazioni

Pavimento a mattonelle ceramiche ornate da motivi vegetali nella navata e da motivi geometrici prospettici nel presbiterio.

Elementi decorativi

La cupola del presbiterio e la calotta absidale presentano una decorazione in stucco a carattere geometrico; sulle pareti del presbiterio cornici in stucco circondano dipinti murali.

1521/10/03 - 1521/10/03 (consacrazione carattere generale)

La prima chiesa di Sant'Antonio Abate fu consacrata il 3 ottobre 1521 da Monsignor Cipriano de Charis.

1585 - 1585 (ampliamento intero bene)

La chiesa cinquecentesca fu oggetto di un ampliamento nel 1585.

1681/06/08 - 1681/06/08 (erezione a curazia carattere generale)

L'otto giugno 1681 la chiesa fu eretta a curazia.

1770 - 1780 (ampliamento presbiterio)

Tra il 1770 e il 1780 la chiesa fu oggetto di un ambizioso ampliamento che per mancanza di fondi interessò il solo presbiterio, con annessa sacrestia.

1907 - 1912 (ampliamento navata)

La navata fu adeguata alle dimensioni del presbiterio settecentesco tra il 1907 e il 1912.

1915 - 1918 (danneggiamento volta)

Durante la prima guerra mondiale la volta della navata fu fortemente danneggiata.

1921 - 1921 (decorazione presbiterio)

Nel 1921 il pittore Ernesto Stornino decorò le pareti del presbiterio.

1950 - 1950 (consacrazione carattere generale)

Nel 1950 la chiesa fu nuovamente consacrata, dopo essere stata restaurata.

Mappa

Cimiteri a TRENTO

Via Per Barco Levico Terme (Tn)

Via Roma Vigolo Vattaro (Tn)

Viale Tomasoni 1 Ala (Tn)

Onoranze funebri a TRENTO

Via Gerola 17 Trento

Trento

Via Postal 29 38010 Trento