Chiese in Provincia di Trento - città di : Chiesa di San Tommaso Apostolo

Chiesa di San Tommaso Apostolo
CHIESA R.C. DI S. TOMASO S. TOMMASO apostolo

TRENTO
via San Tommaso - Padaro, Arco (TN)
Culto: Cattolico
Diocesi: Trento
Tipologia: chiesa
La chiesa di San Tommaso Apostolo è documentata a partire dal 1537, ma l'attuale edificio è il frutto di una riedificazione totale eseguita attorno al 1827. La chiesa, orientata a est, presenta una facciata stretta tra paraste tuscaniche poggianti su plinti e sostenenti un frontone modanato, centrato da oculo quadrilobato e cimato da croce latina. In basso al centro si apre un portale architravato, affiancato da due finestre rettangolari e sormontato da un'ulteriore finestra a profilo a... Leggi tutto
Fonte: BeWeB - Beni Ecclesiastici in Web

Dettagli

La chiesa di San Tommaso Apostolo è documentata a partire dal 1537, ma l'attuale edificio è il frutto di una riedificazione totale eseguita attorno al 1827. La chiesa, orientata a est, presenta una facciata stretta tra paraste tuscaniche poggianti su plinti e sostenenti un frontone modanato, centrato da oculo quadrilobato e cimato da croce latina. In basso al centro si apre un portale architravato, affiancato da due finestre rettangolari e sormontato da un'ulteriore finestra a profilo a centinatura rientrante. A destra della facciata sorge il campanile, a pianta quadrangolare, con alzato caratterizzato da un'intonacatura che lascia alcune pietre a vista. La cella campanaria, individuata da una cornice eminente, è illuminata da quattro monofore. La fiancata nord della chiesa, cieca, si affaccia sul cimitero comunale di Padaro; lungo quella meridionale, interessata da un'unica finestra a profilo rettangolare, emerge il volume della sacrestia. All'interno la chiesa presenta un'unica navata con pareti lisce, voltata a botte. Il presbiterio, rialzato su un gradino, ha un'ampiezza minore rispetto a quella della navata ed è anch'esso voltato a botte. Elemento unificatore degli interni è costituito dal cornicione marcapiano, modanato, interrotto solo in corrispondenza della parete di fondo del presbiterio. La chiesa è officiata settimanalmente durante tutto l'anno.

Pianta

Navata a pianta rettangolare con asse maggiore longitudinale e presbiterio rettangolare.

Facciata

Facciata stretta tra due paraste d'ordine tuscanico poggianti su alti zoccoli e sostenenti frontone modanato, centrato da oculo quadrilobato con cornice in stucco modellato, dipinto e cimato da croce latina. In basso al centro si apre un portale architravato, affiancato da due finestre rettangolari con cornice in pietra a vista, chiuse da inferriate, e sormontato da un'ampia finestra a centinatura rientrante con cornice in stucco modellato, dipinto.

Prospetti

Fiancate lisce finite a intonaco tinteggiato. Sul lato sud, interessato da una finestra a profilo rettangolare, emerge il volume della sacrestia.

Campanile

Torre campanaria a pianta quadrangolare addossata al lato destro della facciata, caratterizzata da un alzato intonacato con pietre a vista. Cella campanaria individuata da una cornice eminente, illuminata da quattro monofore.

Struttura

Strutture portanti verticali: murature in pietrame, finite a intonaco tinteggiato. Strutture di orizzontamento: navata e presbiterio coperti da volte a botte in muratura.

Coperture

Chiesa: tetto a due falde con manto di copertura in coppi. Campanile: tetto a quattro falde con manto di copertura in coppi.

Interni

La chiesa si sviluppa su un'unica navata con pareti lisce; sul lato destro si aprono una finestra a profilo rettangolare e il portale d'accesso alla sacrestia. Il presbiterio, di ampiezza minore rispetto alla navata, è rialzato su un gradino e viene illuminato da una finestra aperta lungo la parete destra. Cornicione marcapiano modanato corrente lungo l'intero perimetro, interrotto in corrispondenza della parete di fondo del presbiterio.

Pavimenti e pavimentazioni

Navata: pavimento irregolare in cui la lastronatura in pietra calcarea è tamponata con mattonelle quadrate in cotto. Presbiterio: pavimento in mattonelle di cemento dipinte, componenti un motivo a croci e rosette stilizzate, disposte a scacchiera.

Elementi decorativi

Dipinti murali eseguiti a tempera adornano le volte della navata e del presbiterio, l'arco santo e la parete di fondo del presbiterio.

1537 - 1537 (menzione intero bene)

La chiesa è menzionata negli atti visitali del 1537.

1827 - 1827 (ricostruzione intero bene)

La chiesa venne interamente rifabbricata attorno al 1827, quando il canonico Bellotti, delegato dell'arciprete di Arco, annota negli atti visitali che la chiesa "è in fabbrica, e quanto prima sarà terminata e ridotta in ottimo stato".

1898 - 1898 (decorazione intero bene)

Gli atti visitali del 1898 documentano una decorazione delle volte a cielo stellato, della quale in quell'occasione si dispone la ritinteggiatura.

Mappa

Cimiteri a TRENTO

Piazza San Vito Andalo (Tn)

Via S. Michele Mezzocorona (Tn)

Via Roma Vigolo Vattaro (Tn)

Onoranze funebri a TRENTO

Localita' Podera 3 38033 Cavalese

Via Del Garda 99 38065 Mori

Via Roma 132 Condino