Chiese in Provincia di Trento - città di : Chiesa di San Marcello

Chiesa di San Marcello
S. MARCELLO papa e martire S. Marcello

TRENTO
via San Marcello - Chiarano, Arco (TN)
Culto: Cattolico
Diocesi: Trento
Tipologia: chiesa
La chiesa di San Marcello di Chiarano è considerata una delle più antiche del Romarzollo. Documentata a partire dal 1537, fino al XIX secolo era circondata da un cimitero che serviva gli abitati di Chiarano e di Vigne. L'edificio, orientato a est, presenta una facciata molto semplice, centrata da portale architravato sormontato da oculo e preceduta sul lato destro dalla torre del campanile, a pianta quadrata, con cella campanaria illuminata da quattro monofore. Le fiancate, articolate... Leggi tutto
Fonte: BeWeB - Beni Ecclesiastici in Web

Dettagli

La chiesa di San Marcello di Chiarano è considerata una delle più antiche del Romarzollo. Documentata a partire dal 1537, fino al XIX secolo era circondata da un cimitero che serviva gli abitati di Chiarano e di Vigne. L'edificio, orientato a est, presenta una facciata molto semplice, centrata da portale architravato sormontato da oculo e preceduta sul lato destro dalla torre del campanile, a pianta quadrata, con cella campanaria illuminata da quattro monofore. Le fiancate, articolate simmetricamente, sono caratterizzate da un contrafforte centrale in pietra a vista e dai volumi delle cappelle laterali che emergono in corrispondenza della seconda campata. La chiesa presenta un'unica navata, suddivisa in due campate da un'arcata trasversale a sesto ribassato e coperta da volte a crociera; sulla seconda campata si affacciano due cappelle laterali a pianta rettangolare inquadrate da arcate a pieno centro con volute in chiave, voltate a botte. Sul lato sinistro del presbiterio, rialzato su un gradino, si sviluppano due ambienti successivi, entrambi a pianta rettangolare, di cui il primo è utilizzato come cappella laterale mentre il secondo funge da sacrestia.

Pianta

Pianta rettangolare con asse maggiore longitudinale; due cappelle a pianta rettangolare, simmetriche, si affacciano in corrispondenza della seconda campata. Presbiterio rettangolare; sul lato sinistro del presbiterio si apre un'ulteriore cappella a pianta rettangolare.

Facciata

Semplice facciata rettilinea, centrata da portale architravato in pietra, sormontato da oculo. Sul lato sinistro è murata un'acquasantiera in pietra.

Prospetti

Le fiancate laterali sono articolate simmetricamente. Entrambe sono segnate al centro da un contrafforte in pietra e in corrispondenza della seconda campata vedono emergere i volumi delle cappelle laterali. Finestre ad arco ribassato si aprono in corrispondenza della prima campata. Sul fianco settentrionale del presbiterio si sviluppa, infine, il volume della cappella laterale con retrostante sacrestia.

Campanile

Torre campanaria a pianta quadrangolare, anteposta alla facciata e addossata ad essa. Cella campanaria a sezione minore rispetto a quella dell'alzato, illuminata da quattro monofore centinate con voluta in chiave.

Struttura

Strutture portanti verticali: muratura in pietrame, finita a intonaco tinteggiato. Strutture di orizzontamento: navata e presbiterio coperti da volte a crociera; cappelle laterali coperte da volte a botte.

Coperture

Chiesa: tetto a quattro spioventi con struttura in legno e manto di copertura in coppi. Campanile: tetto a quattro spioventi con struttura in legno e manto di copertura in coppi.

Interni

Navata suddivisa in due campate individuate a un'arcata trasversale a sesto ribassato, sostenuta da lesene laterali in pietra a vista. Ai lati della seconda campata due arcate a tutto sesto con voluta in chiave inquadrano le cappelle laterali. Il presbiterio, rialzato su un gradino, è preceduto dall'arco santo, a tutto sesto, anch'esso recante una voluta in chiave.

Pavimenti e pavimentazioni

Pavimento a quadrotte in pietra calcarea bianca e rossa disposte a scacchiera nel presbiterio e in corsi diagonali nella navata, posato nel 1983 circa. Nelle cappelle laterali pavimento in mattonelle di cemento dipinte, componenti motivi a croce e rosette, databili all'inizio del XX secolo.

Elementi decorativi

Esterni: sul lato sud del campanile è presente un affresco raffigurante San Cristoforo. Interni: sulla parete di fondo della cappella sinistra è presente una cartella mistilinea in stucco modellato, dipinto. Lacerti di affresco sono visibili sulla parete destra della navata, in prossimità dell'arcata che inquadra la cappella laterale; altri simili sono emersi nel presbiterio in seguito ad una campagna di scoprimento preventiva al restauro della chiesa.

1537 - 1537 (menzione intero bene)

Le prime notizie riguardanti la chiesa di San Marcello risalgono al 1537. Fino al XIX secolo l'edificio era circondato da un cimitero, che serviva gli abitati di Chiarano e di Vigne.

1776 - 1776 (tinteggiatura intero bene)

La chiesa fu tinteggiata nel 1776, successivamente alla traslazione dell'altare maggiore, acquistato dalla bottega Benedetti di Castione.

1888 - 1888 (custodia eucaristica intero bene)

Nel 1888 la chiesa di San Marcello ottenne la custodia eucaristica.

1954/02/18 - 1954/02/18 (erezione a parrocchia intero bene)

La chiesa fu eretta a parrocchia il 18 febbraio 1954.

1967 - 1968 (ristrutturazione intero bene)

La chiesa fu ristrutturata tra il 1967 e il 1968.

Mappa

Cimiteri a TRENTO

Via Antonio Rosmini Rovere' Della Luna (Tn)

Via Xxiv Maggio Borgo Valsugana (Tn)

Viale Tomasoni 1 Ala (Tn)

Onoranze funebri a TRENTO

Via Cesure 22 38066 Riva Del Garda

Via Cere' 14 Avio