Chiese in Provincia di Trento - città di : Chiesa dei Santi Rocco, Fabiano e Sebastiano

Chiesa dei Santi Rocco, Fabiano e Sebastiano
Ss. Rocco, Fabiano e Sebastiano

TRENTO
strada de Sen Roch - Someda, Moena (TN)
Culto: Cattolico
Diocesi: Trento
Tipologia: chiesa
La chiesa di Someda, dedicata ai Santi Rocco, Fabiano e Sebastiano, sorge al centro dell'abitato con orientamento a est. Documentato a partire dal 1538 e più volte ampliato nel corso dei secoli, l'edificio deve il suo attuale aspetto ai rifacimenti seguiti all'incendio del gennaio 1883. La facciata a due spioventi è caratterizzata dalle aperture sovrapposte del portale profilato in pietra, di un oculo circolare strombato e di una finestra cruciforme. Entrambe le fiancate presentano una... Leggi tutto
Fonte: BeWeB - Beni Ecclesiastici in Web

Dettagli

La chiesa di Someda, dedicata ai Santi Rocco, Fabiano e Sebastiano, sorge al centro dell'abitato con orientamento a est. Documentato a partire dal 1538 e più volte ampliato nel corso dei secoli, l'edificio deve il suo attuale aspetto ai rifacimenti seguiti all'incendio del gennaio 1883. La facciata a due spioventi è caratterizzata dalle aperture sovrapposte del portale profilato in pietra, di un oculo circolare strombato e di una finestra cruciforme. Entrambe le fiancate presentano una monofora aperta in corrispondenza della seconda campata; il lato destro si caratterizza inoltre per la presenza della scala di accesso alla cantoria, posta parallelamente alla muratura, e del corpo emergente della cappella della Madonna di Lourdes. La torre campanaria con fusto intonacato cimato da cella a quattro monofore e copertura cuspidale con timpani è posta a sinistra del presbiterio ed è accessibile dalla sacrestia. L'interno è a navata unica, ripartita in quattro campate e voltata a botte unghiata; a destra della quarta campata si affaccia la cappella della Madonna di Lourdes, costruita nel 1913. Il presbiterio, rialzato su due gradini e preceduto da arco santo archiacuto, è coperto da una volta a crociera costolonata.

Preesistenze

Della chiesa tardogotica rimane solo il presbiterio.

Pianta

Pianta rettangolare con asse maggiore longitudinale, sulla destra della quale si affaccia una cappella a pianta poligonale. Presbiterio rettangolare e abside poligonale.

Facciata

Facciata con attacco al cielo a doppio spiovente, caratterizzata dalle aperture sovrapposte del portale archiacuto, profilato in pietra e preceduto da una gradinata a tre rampe, di un oculo circolare strombato e di una finestra cruciforme. Zoccolo in porfido a vista.

Prospetti

Prospetti laterali recanti ciascuno una monofora archiacuta posta in corrispondenza della seconda campata. Sacrestia e campanile addossati al lato sinistro. Fiancata destra caratterizzata dalla presenza della scala di accesso alla cantoria, che sale parallelamente alla muratura; all'altezza della quarta campata emerge il corpo poligonale della cappella della Madonna di Lourdes. Ulteriori due monofore si aprono ai lati del presbiterio. Una zoccolatura in pietra a vista percorre l'intero perimetro.

Campanile

Torre a pianta quadrangolare, addossata al lato sinistro del presbiterio. Fusto scandito da cornici orizzontali; cella campanaria illuminata da quattro monofore, sormontata da una cuspide ottagonale a quattro timpani, forati da monofore archiacute. Movimentazione manuale delle campane.

Struttura

Strutture portanti verticali: murature in pietrame, finite a intonaco tinteggiato. Strutture di orizzontamento: navata coperta da volta a botte unghiata insistente su peducci in pietra a vista, modanati; presbiterio sormontato da crociera costolonata.

Coperture

Chiesa: tetto a doppia falda sulla navata e a più falde sull'abside, con struttura in legno e manto di copertura in scandole. Campanile: cuspide ottagonale rivestita in scandole.

Interni

Navata unica con murature lisce. A destra della quarta campata si affaccia la cappella della Madonna di Lourdes, inquadrata da un'arcata in pietra a vista a luce ogivale; sul lato opposto si trova l'accesso alla sacrestia. Presbiterio rialzato su due gradini e introdotto dall'arco santo in pietra a vista a luce archiacuta; le pareti recano un rivestimento marmoreo per un'altezza di circa 120 cm.

Pavimenti e pavimentazioni

Pavimento in mattonelle in graniglia nella navata; in marmo nel presbiterio.

Elementi decorativi

La parete di fondo dell'abside reca un'ancona dipinta a fresco. Ulteriori tempere sono presenti nella navata.

1538 - 1538 (menzione carattere generale)

La chiesa è menzionata per la prima volta negli atti visitali del 1538.

1750 - 1750 (ampliamento intero bene)

Un primo ampliamento venne effettuato nel 1750. A questa data si colloca probabilmente anche l'edificazione del campanile.

1760 - 1764 (decorazione abside)

L'ancona dipinta a fresco sulla parete di fondo dell'abside è opera di Valentino Rovisi databile tra il 1760 e il 1764.

1878 - 1880 (ampliamento intero bene)

L'edificio fu ampliato tra il 1878 e il 1880.

1883/01/07 - 1883/01/07 (danneggiamento intero bene)

La chiesa, il campanile e la vicina casa canonica furono danneggiati da un incendio scoppiato il 7 gennaio 1883.

1883/01/07 - 1890 (ricostruzione intero bene)

Navata e campanile furono ricostruiti negli anni immediatamente successivi all'incendio del 1883.

1913 - 1913 (costruzione cappella della Madonna di Lourdes)

Nel 1913 don Pietro Chiocchetti fece costruire la cappella della Madonna di Lourdes che si trova a destra della quarta campata.

2009 - 2010 (tinteggiatura esterno)

La chiesa è stata ritinteggiata esternamente tra il 2009 e il 2010.

Mappa

Cimiteri a TRENTO

Via Roma Vigolo Vattaro (Tn)

Via Antonio Rosmini Rovere' Della Luna (Tn)

Via Di Sorari Terlago (Tn)

Onoranze funebri a TRENTO

Via S.Maria, 86 38068 Rovereto

Via Cere' 14 Avio

Via S. Maria,109 38068 Rovereto