Chiese in Provincia di Trento - città di : Chiesa di San Giuseppe

Chiesa di San Giuseppe
S. Giuseppe

TRENTO
strada de Sorte - Sorte, Moena (TN)
Culto: Cattolico
Diocesi: Trento
Tipologia: chiesa
La chiesa di San Giuseppe sorge al centro della frazione di Sorte, con orientamento a nord. L'edificio, risalente al 1685, presenta una facciata monocuspidata, il cui disegno è determinato dalle aperture del portale centinato, delle due finestre rettangolari che lo affiano, nonché della finestra lunettata e del quadrilobo che lo sovrastano. Sul lato destro, caratterizzato dall'emergere del corpo della sacrestia, si aprono due finestre lunettate. L'edificio è affiancato a sinistra dalla... Leggi tutto
Fonte: BeWeB - Beni Ecclesiastici in Web

Dettagli

La chiesa di San Giuseppe sorge al centro della frazione di Sorte, con orientamento a nord. L'edificio, risalente al 1685, presenta una facciata monocuspidata, il cui disegno è determinato dalle aperture del portale centinato, delle due finestre rettangolari che lo affiano, nonché della finestra lunettata e del quadrilobo che lo sovrastano. Sul lato destro, caratterizzato dall'emergere del corpo della sacrestia, si aprono due finestre lunettate. L'edificio è affiancato a sinistra dalla struttura del campanile, insistente su un'alta scarpa intonacata e conclusa da una cella a quattro monofore sormontata dalla copertura a cipolla. L'interno, a navata unica, è ripartito in due campate da lesene intonacate, che si trovano ripetute negli angoli del presbiterio poligonale. Quest'ultimo, rialzato su un gradino, è introdotto da un arco santo a pieno centro e viene illuminato da due finestre aperte nelle pareti laterali.

Pianta

Pianta rettangolare con asse maggiore longitudinale; presbiterio rettangolare, concluso da abside poligonale.

Facciata

Facciata monocuspidata, delimitata lateralmente da cantonali a corsi alternati dipinti. Sistema di forature determinato dalle aperture del portale a luce centinata, delle finestre rettangolari che lo affiancano, nonché della finestra lunettata e quadrilobo che lo sovrastano.

Prospetti

Prospetti laterali lisci; la fiancata destra presenta due finestre lunettate, aperte in corrispondenza delle campate della navata e vede emergere il volume della sacrestia. Due finestre rettangolari si collocano ai lati del presbiterio. La fiancata sinistra, cieca, è caratterizzata dalla presenza della torre campanaria.

Campanile

Torre a pianta quadrangolare, insistente su un'alta scarpa intonacata; l'accesso esterno sul lato sud. Fusto concluso da una cella campanaria a quattro monofore, sormontata da una copertura a cipolla.

Struttura

Strutture portanti verticali: murature in pietrame, finite a intonaco tinteggiato. Strutture di orizzontamento: volta a botte unghiata nella navata; catino a spicchi nel presbiterio.

Coperture

Chiesa: tetto a doppia falda, con struttura in legno e manto di copertura in scandole. Campanile: cipolla rivestita in scandole verniciate di rosso.

Interni

Navata unica ripartita in due campate da coppie di lesene intonacate, che si trovano ripetute negli angoli del presbiterio, rialzato su un gradino e preceduto da arco santo a pieno centro. Un cornicione marcapiano modanato, eminente in corrispondenza delle lesene, percorre l'intero perimetro.

Pavimenti e pavimentazioni

Nella navata è presente un pavimento in seminato alla veneziana. Il presbiterio reca una pavimentazione in mattonelle di cemento bianche e rosse posate in corsi diagonali.

1645 - 1645 (costruzione intero bene)

Un primo edificio sacro fu costruito nel 1645.

1685 - 1685 (riedificazione intero bene)

Il tempio fu riedificato nel 1685.

1703/10/13 - 1703/10/13 (consacrazione carattere generale)

La chiesa fu consacrata il 13 ottobre 1703, data riportata in controfacciata.

1703 - 1749 (decorazione navata)

Gli affreschi presenti in controfacciata e sulla volta della navata sono opera di un anonimo maestro trentino della prima metà del XVIII secolo.

1997 - 1997 (restauro intero bene)

L'edificio è stato interamente restaurato nel 1997, su progetto dell'ingegnere Paolo Mayr e dell'architetto Cristina Mayr. L'intervento ha compreso la realizzazione di una canalizzazione drenante attorno all'edificio, la sistemazione del sagrato, la pulizia e il consolidamento delle strutture murarie, nonché la loro completa ritinteggiatura; sono stati installati un nuovo impianto elettrico e un sistema di messa a terra per le scariche atmosferiche. Sono stati rifatti, inoltre, i manti di copertura di chiesa e campanile. Quest'ultimo ha visto, infine, il completo rifacimento della scala interna e la riparazione del castello delle campane.

Mappa

Cimiteri a TRENTO

Via Roma Vigolo Vattaro (Tn)

Viale Tomasoni 1 Ala (Tn)

Via Di Sorari Terlago (Tn)

Onoranze funebri a TRENTO

Localita' Podera 3 38033 Cavalese

Viale Stazione 25 Levico Terme

15 Via Trento 38027 Male'