Chiese in Provincia di Trento - città di : Chiesa della Madonna Ausiliatrice

Chiesa della Madonna Ausiliatrice
Santuario della Madonna della Rocchetta

TRENTO
Ospedaletto (TN)
Culto: Cattolico
Diocesi: Trento
Tipologia: chiesa
La chiesa della Madonna Ausiliatrice, detta della Rocchetta, sorge al di fuori del centro abitato, all'inizio della Val Bronzale, con orientamento a oriente. Il luogo di culto, molto amato dalla popolazione locale, è frequentato specialmente il lunedì di Pasqua e il 31 luglio. La facciata a due ripidi spioventi è caratterizzata da un grande dipinto murale raffigurante l'evento miracoloso dell'apparizione della Madonna ad un giovane pastorello sordo e muto. L'interno si articola in una navata... Leggi tutto
Fonte: BeWeB - Beni Ecclesiastici in Web

Dettagli

La chiesa della Madonna Ausiliatrice, detta della Rocchetta, sorge al di fuori del centro abitato, all'inizio della Val Bronzale, con orientamento a oriente. Il luogo di culto, molto amato dalla popolazione locale, è frequentato specialmente il lunedì di Pasqua e il 31 luglio. La facciata a due ripidi spioventi è caratterizzata da un grande dipinto murale raffigurante l'evento miracoloso dell'apparizione della Madonna ad un giovane pastorello sordo e muto. L'interno si articola in una navata unica conclusa da un presbiterio rettangolare con abside poligonale.

Preesistenze

Capitello con affresco inglobato nell'abside.

Pianta

Pianta rettangolare ad asse maggiore longitudinale, con cappella laterale destra rettangolare; presbiterio rettangolare con abside poligonale.

Facciata

Facciata a due ripidi spioventi con portale architravato affiancato da due finestre rettangolari sdraiate, sovrastato da una tettoia rivestita da scandole. Al di sopra della tettoia si aprono un'ampia finestra termale circondata da un dipinto murale figurato ed un oculo sovrapposti. Al vertice degli spioventi campaniletto ligneo.

Prospetti

Fiancata destra dalla quale emergono i volumi in aggetto della cappella laterale e della sacrestia.

Struttura

Strutture portanti verticali: muratura di pietrame intonacata all'esterno e all'interno; strutture di orizzontamento: volta a crociera nella navata, presbiterio e cappella laterale; volta semiombrello nell'abside.

Coperture

Tetto rivestito di tegole lignee, a due falde sulla navata e sulla cappella, a più falde sull'abside.

Interni

Navata unica suddivisa in due campate da un'arcata trasversale a tutto sesto, illuminata da tre finestre lunettate; sulla parete destra si aprono l'arcata a tutto sesto che conduce nella cappella laterale ed il portale architravato della sacrestia. lungo l'intero perimetro corre un cornicione plurimodanato. L'arco santo a tutto sesto precede il presbiterio sopraelevato su tre gradini. Sulle pareti dell'abside sono presenti due finestre rettangolari.

Pavimenti e pavimentazioni

Seminato alla veneziana.

Elementi decorativi

Dipinto ad affresco sulla facciata; dipinti a tempera sulle volte della navata.

1663 - 1663 (costruzione intero bene)

In seguito all'apparizione della Madonna ad un pastorello muto e sordo nei pressi di un'edicola risalente all'inizio del Seicento, che custodiva un affresco raffigurante la Madonna, si decise di erigere una chiesa nel 1663, per celebrare degnamente l'evento.

1786 - 1786 (cambio giurisdizione carattere generale)

La chiesa nel 1786 passò dalla diocesi di Feltre a quella di Trento.

1930 - 1930 (decorazione facciata)

La facciata fu decorata nel 1930 dal pittore fracescano Nazario Barcatta, forse ridipingendo un precedente affresco seicentesco.

1945 - 1945 (costruzione cappella)

Nel 1945 fu innestata una cappella laterale sulla parete destra della navata della chiesa.

1962 - 1962 (decorazione facciata)

Il dipinto di Barcatta fu ridipinto a tempera da Francesco Chiletto nel 1962.

1982 - 1983 (restauro intero bene)

Tra il 1982 e il 1983 la chiesa fu oggetto di vari lavori di restauro: fu rinnovato il tetto; furono realizzati lavori di drenaggio esterno; fu infine tinteggiato l'esterno.

1988 - 1988 (decorazione facciata)

A causa della tecnica non adatta all'esposizione agli agenti atmosferici usata da Chiletto, fu necessario ridipingere nuovamente la facciata nel 1988: fu realizzato un nuovo affresco da Marco Bertoldi.

2010 - 2010 (costruzione cancellata)

La porta d'ingresso è stata protetta nel 2010 da una cancellata.

Mappa

Cimiteri a TRENTO

Viale Tomasoni 1 Ala (Tn)

Via S. Michele Mezzocorona (Tn)

Via Roma Vigolo Vattaro (Tn)

Onoranze funebri a TRENTO

Via Trento 51/A/B 38023 Cles

Via Del Garda 99 38065 Mori

Via Fiamme Gialle 76 38037 Predazzo