Chiese in Provincia di Trento - città di : Chiesa di San Luigi Gonzaga

Chiesa di San Luigi Gonzaga
S. Luigi Gonzaga

TRENTO
Malè (TN)
Culto: Cattolico
Diocesi: Trento
Tipologia: chiesa
La chiesa dedicata a San Luigi Gonzaga sorge con orientamento a ovest al termine dell'abitato di Malé, lungo la strada per Croviana. Un edificio precedente all'attuale fu eretto a partire dal 1742 contemporaneamente all'edificazione del convento dei Capuccini, dopo una lunga trattativa relativa alla possibilità dell'insediamento della comunità di religiosi a Malé. L'edificio settecentesco fu distrutto da un incendio nel 1892 ed immediatamente riedificato. La facciata a capanna presenta il... Leggi tutto
Fonte: BeWeB - Beni Ecclesiastici in Web

Dettagli

La chiesa dedicata a San Luigi Gonzaga sorge con orientamento a ovest al termine dell'abitato di Malé, lungo la strada per Croviana. Un edificio precedente all'attuale fu eretto a partire dal 1742 contemporaneamente all'edificazione del convento dei Capuccini, dopo una lunga trattativa relativa alla possibilità dell'insediamento della comunità di religiosi a Malé. L'edificio settecentesco fu distrutto da un incendio nel 1892 ed immediatamente riedificato. La facciata a capanna presenta il portale d'igresso, un affresco ed un'apertura circolare sovrapposti a poca distanza. L'interno molto sobrio si articola in una navata unica coperta da una volta a botte, sulla quale si affaccia una cappella laterale, conclusa da un presbiterio alle spalle del quale si sviluppa il coro.

Pianta

Pianta rettangolare ad asse maggiore longitudinale, con cappella laterale destra a pianta rettangolare; presbiterio rettangolare.

Facciata

Facciata a capanna: zoccolo rivestito con intonaco grezzo interrotto da un portale lunettatato posto al vertice di una scalinata a tre rampe; al di sopra del portale a poca distanza gli uni dagli altri si sovrappongono un affresco posto entro una cornice modanata ed un'apertura circolare. Tra gli spioventi delimitato in basso da un cornicione si staglia un frontone triangolare.

Prospetti

Fiancata meridionale caratterizzata dall'emergere del volume della cappella laterale.

Struttura

Strutture portanti verticali: muratura di pietrame intonacata all'esterno e all'interno; strutture di orizzontamento: volta a botte sulla navata, sul presbiterio e sulla cappella laterale. Tiranti in ferro.

Coperture

Tetto a due falde ricoperto da tegole in legno.

Interni

Navata unica illuminata da tre finestre centinate (due sul lato meridionale ed una sul quello settentrionale): sulla parete destra si apre la cappella laterale introdotta da un'ampia arcata a tutto sesto (sulle pareti laterali si aprono due finestre rettangolari). L'arco santo a tutto sesto precede il presbiterio poco profondo, sopraelevato su tre gradini.

Pavimenti e pavimentazioni

Pavimento in seminato alla veneziana con corsia centrale ornata da motivi vegetali.

1742 - 1744 (costruzione preesistenze)

Dopo aspre vicissitudini, nel 1742, i Padri Cappuccini poterono fondare a Malé il proprio convento ed una chiesa originariamente dedicata a San Giovanni Nepomuceno. I lavori si protrassero fino al 1744.

1744/09/20 - 1744/09/20 (benedizione carattere generale)

La nuova chiesa fu benedetta dal canonico Giuseppe Giovanni Michele Lodron il 20 settembre 1744.

1755 - 1755 (consacrazione carattere generale)

La consacrazione solenne fu celebrata nel luglio del 1755 dal vescovo coadiutore Leopoldo Ernesto Firmian.

1810 - 1815 (variazione d'uso carattere generale)

Il convento fu secolarizzato nel 1810 ed utilizzato per alloggio delle truppe di passaggio nella valle. I frati poterono fare ritorno nell'edificio solo nel 1815.

1892 - XIX (ricostruzione intero bene)

Dopo l'incendio del 1892 la chiesa fu completamente ricostruita nel medesimo luogo della precedente, partendo dal livello del pavimento della chiesa settecentesca. Venne intitolata a San Luigi Gonzaga.

1892/07/24 - 1892/07/24 (distruzione preesistenze)

Un terribile incendio colpì la chiesa ed il convento il 24 luglio 1892, distruggendo la prima. Il convento fu abbandonato dai frati e in seguito fu utilizzato come scuola.

1931 - 1932 (costruzione cappella esterno)

All'esterno, sul lato destro, fu eretta una cappella tra il 1931 e il 1932.

1981 - 1983 (restauro intero bene)

Nel 1981 fu installato un impianto di allarme; nel 1983 venne rifatto il manto di copertura e la gronda del tetto, fu ripristinata la torretta campanaria e fu rifatto l'intonaco (lavori eseguiti dalla ditta Pedergnana di Terzolas).

Mappa

Cimiteri a TRENTO

Via S. Michele Mezzocorona (Tn)

Viale Tomasoni 1 Ala (Tn)

Via Antonio Rosmini Rovere' Della Luna (Tn)

Onoranze funebri a TRENTO

Piazza Vicenza 15 Trento

Via G. Garibaldi 202 Storo

Via Fangolino 12 Riva Del Garda