Chiese in Provincia di Trento - città di : Chiesa di San Giovanni Battista

Chiesa di San Giovanni Battista
S. Giovanni Battista

TRENTO
via alle Rive - Canale, Pergine Valsugana (TN)
Culto: Cattolico
Diocesi: Trento
Tipologia: chiesa
La vecchia chiesa parrocchiale di San Giovanni Battista, orientata a nord-ovest, sorge nell'abitato di Canale. Venne ricostruita nel 1910-1912 e ampliata nel 1924-1925. La facciata a salienti, con paramento in cotto, riprende con dimensioni ridotte il prospetto della chiesa dei Francescani di Pergine Valsugana. Al centro si apre un portale lunettato sovrastato da un bifora, affiancata da due monofore. Il campanile in pietra a vista è caratterizzato da bifore e cuspide piramidale.... Leggi tutto
Fonte: BeWeB - Beni Ecclesiastici in Web

Dettagli

La vecchia chiesa parrocchiale di San Giovanni Battista, orientata a nord-ovest, sorge nell'abitato di Canale. Venne ricostruita nel 1910-1912 e ampliata nel 1924-1925. La facciata a salienti, con paramento in cotto, riprende con dimensioni ridotte il prospetto della chiesa dei Francescani di Pergine Valsugana. Al centro si apre un portale lunettato sovrastato da un bifora, affiancata da due monofore. Il campanile in pietra a vista è caratterizzato da bifore e cuspide piramidale. Internamente, la navata è coperta da una volta a botte unghiata, mentre il presbiterio, concluso da un'abside poligonale, è rialzato su due gradini ed è coperto da un soffitto piano.

Pianta

Pianta rettangolare ad asse maggiore longitudinale con due corpi rettangolari sporgenti in corrispondenza dell'ingresso; presbiterio rettangolare concluso da abside poligonale.

Facciata

Facciata a salienti, scandita da lesene in pietra calcarea poggianti su zoccolo lapideo. Al centro si apre un portale lunettato, preceduto da una gradinata e sovrastato da una bifora, entro un incasso ad arco a tutto sesto; la bifora è affiancata da due monofore. Corpi laterali arretrati rispetto al corpo centrale. Archetti pensili sommitali. Paramento di mattoni in cotto.

Prospetti

Fiancate caratterizzate dai corpi sporgenti dell'ingresso con paramento di mattoni in cotto. Sacrestia addossata alla fiancata sud-ovest e campanile a quella nord-est. Zoccolo ad intonaco rustico e finiture ad intonaco tinteggiato.

Campanile

Struttura a pianta quadrata; fusto in muratura con pietre irregolari a vista; cella campanaria aperta da bifore; cuspide piramidale in pietra a vista.

Struttura

Strutture portanti verticali: muratura in pietrame intonacata. Strutture di orizzontamento: volta a botte unghiata sopra a navata; soffitto piano sopra il presbiterio. Tirante in ferro nella navata.

Coperture

Tetto a due falde sul prospetto principale e a una falda sui corpi laterali; tetto a due falde sulla navata; tetto a più falde su presbiterio e abside. Manto di copertura in tegole in laterizio.

Interni

Navata con pareti segnate da un cornicione marcapiano, oltre il quale si aprono quattro finestre centinate. Ingresso di maggiore larghezza rispetto alla navata occupato dalla cantoria. Presbiterio preceduto da arco santo a tutto sesto, rialzato su due gradini e caratterizzato da portali laterali. Due finestre centinate nell'abside. Finiture ad intonaco tinteggiato.

Pavimenti e pavimentazioni

Pavimento a mattonelle in cotto di epoca recente.

1826 - 1827 (menzione carattere generale)

La prima menzione della primitiva chiesa di San Giovanni Battista risale al 1826; inoltre è documentata in una mappa del 1827: la chiesetta di proprietà della famiglia Valdagni venne venduta alla famiglia Piva.

1910 - 1912 (costruzione intero bene)

Una nuova chiesa venne costruita, in altro luogo, tra la primavera del 1910 e l'agosto del 1912 e dedicata a Santa Maria Nascente.

1912/09/08 - 1912/09/08 (consacrazione carattere generale)

La chiesa venne consacrata l'8 settembre 1912 dal vescovo Celestino Endrici.

1924/12/24 - 1925/10/27 (ampliamento intero bene )

La chiesa venne ampliata tra il 1924 e il 1925: il progetto di Eduino Maoro fu approvato il 24 dicembre; la navata fu allungata e fu realizzato un nuovo prospetto, che riprende in dimensioni ridotte quello della chiesa dei Francescani di Pergine; inoltre fu costruito il campanile, terminato il 27 ottobre del 1925.

1947/09/08 - 1947/09/08 (erezione a curazia carattere generale)

La chiesa venne eretta a curazia della parrocchia di Pergine l'8 settembre 1947.

1956/08/01 - 1956/08/01 (erezione a parrocchia carattere generale)

La chiesa venne eretta a parrocchia dal vescovo Carlo de Ferrari il primo agosto 1956.

1971 - 1971 (variazione d'uso intero bene)

Nel 1971, con la costruzione della nuova parrocchiale, la chiesa non venne più adibita al culto: venne concessa all'Associazione Cultura e Sport e utilizzata come teatro.

1986/06/28 - 1986/06/28 (danneggiamento copertura)

Il 28 giugno 1986 il tetto fu colpito da un incendio, provocando danni anche all'interno dell'edificio.

1986/06/28 - 1987 (restauro intero bene)

La chiesa, danneggiata dall'incendio, fu restaurata tra il 1986 e il 1987.

1987/10/06 - 1987/10/06 (consacrazione carattere generale )

La chiesa fu consacrata dal vescovo Alessandro Maria Gottardi il 6 ottobre 1987 e dedicata a San Giovanni Battista.

1997 - 1997 (restauro intero bene)

La chiesa è stata tinteggiata nel 1997; inoltre è stato sistemato il sagrato esterno.

Mappa

Cimiteri a TRENTO

Via Per Barco Levico Terme (Tn)

Via Antonio Rosmini Rovere' Della Luna (Tn)

Via Roma Vigolo Vattaro (Tn)

Onoranze funebri a TRENTO

Trento

Via Roma 25 Tonadico

Via Fiamme Gialle 76 38037 Predazzo