Chiese in Provincia di Trento - città di : Cappella del Crocifisso

Cappella del Crocifisso
Santissimo Crocifisso

TRENTO
via Orti - Faver (TN)
Culto: Cattolico
Diocesi: Trento
Tipologia: cappella
Eretta per devozione popolare nel 1827, la cappella del Crocifisso sorge nella contrada di Vich, lungo la strada per Ponciach, con orientamento a nord-est. Il sacello presenta una semplice facciata a due spioventi, percorsa in basso da una zoccolatura porfirica e occupata al centro dall'apertura del portale con frontone curvilineo eminente. Le fiancate, lisce, riprendono il motivo della zoccolatura della facciata; una sola finestra a luce sagomata è presente sul lato destro, rivolto a valle.... Leggi tutto
Fonte: BeWeB - Beni Ecclesiastici in Web

Dettagli

Eretta per devozione popolare nel 1827, la cappella del Crocifisso sorge nella contrada di Vich, lungo la strada per Ponciach, con orientamento a nord-est. Il sacello presenta una semplice facciata a due spioventi, percorsa in basso da una zoccolatura porfirica e occupata al centro dall'apertura del portale con frontone curvilineo eminente. Le fiancate, lisce, riprendono il motivo della zoccolatura della facciata; una sola finestra a luce sagomata è presente sul lato destro, rivolto a valle. Sulla falda destra del tetto, in corrispondenza con la facciata, si innalza un campaniletto con cella a due monofore, cimato da una cuspide piramidale. Il semplice interno si sviluppa a navata unica con pareti percorse da cornicioni marcapiano modanati, retti da paraste intonacate disposte in angolo. Le stesse si ripetono ai lati dell'arco santo e sulla parete di fondo del presbiterio, sfondata da un'arcata a sesto ribassato, contenente il Crocifisso ligneo venerato nel sacello. Area presbiteriale rialzata su un gradino e rivestita da una perlinatura di legno dolce, fino all'altezza di 120 cm circa.

Pianta

Pianta rettangolare ad asse maggiore longitudinale; presbiterio rettangolare.

Facciata

Facciata a due spioventi, percorsa in basso da una zoccolatura in lastre di porfido, a sua volta interrotta al centro dall'apertura del portale architravato, sormontato da un frontone curvilineo. Nel colmo è murata una croce in pietra.

Prospetti

Fiancate laterali lisce percorse in basso da una zoccolatura in lastre di porfido. Una sola finestra a luce sagomata è aperta al centro del lato destro, rivolto a valle. Alla sommità della parete di fondo del presbiterio è presente un'apertura triangolare.

Campanile

Torretta a pianta quadrangolare, a due monofore centinate, innestata sulla falda destra del tetto, in corrispondenza della facciata. Copertura a piramide.

Struttura

Strutture portanti verticali: murature in pietrame, finite a intonaco tinteggiato. Strutture di orizzontamento: navata coperta da volta a botte unghiata; presbiterio sormontato da volta a botte.

Coperture

Chiesa: tetto a doppia falda con struttura lignea e manto di copertura in tegole di cemento. Campanile: cuspide piramidale in muratura.

Interni

Navata unica percorsa da un cornicione marcapiano modanato, eminente, retto da paraste intonacate disposte in angolo. Le stesse si ripetono ai lati dell'arco santo e sulla parete di fondo del presbiterio, sfondata da un'arcata a sesto ribassato, contenente il Crocifisso. Area presbiteriale rialzata su un gradino e rivestita da una perlinatura di legno dolce, fino all'altezza di 120 cm circa.

Pavimenti e pavimentazioni

Pavimento in mattonelle di graniglia nella navata; lastre di pietra calcarea rosa nel presbiterio.

Elementi decorativi

In controfacciata sono presenti due brani figurativi, dipinti a tempera su intonaco.

1827 - 1827 (costruzione intero bene)

La cappella del Crocifisso del rione di Vich fu eretta nel 1827 per iniziativa popolare.

1904/07/25 - 1904/07/25 (benedizione intero bene)

Il sacello venne benedetto il 25 luglio 1904, dopo essere stato restaurato.

1924 - 1924 (descrizione intero bene)

Pojer (1924) afferma che nella cappella era presente un altare "in muro".

1959 - 1959 (decorazione intero bene)

Nel 1959 la cappella fu restaurata e decorata dal pittore Elmo Ambrosi, che vi dipinse i simboli della Passione di Gesù Cristo. Di tale intervento si conservano solo due dipinti murali posti in controfacciata.

2009 - 2013 (tinteggiatura esterno)

La cappella è stata ritinteggiata esternamente tra il 2009 e il 2013.

Mappa

Cimiteri a TRENTO

Via S. Michele Mezzocorona (Tn)

Via Alfieri Trento (Tn)

Via Xxiv Maggio Borgo Valsugana (Tn)

Onoranze funebri a TRENTO

Via Fangolino 12 Riva Del Garda

Via Parteli, 1/ Bis 38068 Rovereto