Chiese in Provincia di Trento - città di : Chiesa della Madonna del Rosario

Chiesa della Madonna del Rosario
Cappella della Madonna di Pompei

TRENTO
strada al Marco, 9 - Cavalese (TN)
Culto: Cattolico
Diocesi: Trento
Tipologia: chiesa
Orientata a sud, la piccola chiesa dedicata alla Madonna del Rosario sorge in località Marco, lungo la vecchia strada che conduceva da Cavalese a Tesero; fu edificata su terreno e per iniziativa privati nel 1891, per agevolare la preghiera degli anziani impossibilitati a frequentare la Parrocchiale. Preceduta da un piccolo sagrato delimitato da un muretto, la facciata a due spioventi è serrata tra lesene dipinte di bianco, raccordate da una cornice orizzontale a fascia. Il portale archiacuto... Leggi tutto
Fonte: BeWeB - Beni Ecclesiastici in Web

Dettagli

Orientata a sud, la piccola chiesa dedicata alla Madonna del Rosario sorge in località Marco, lungo la vecchia strada che conduceva da Cavalese a Tesero; fu edificata su terreno e per iniziativa privati nel 1891, per agevolare la preghiera degli anziani impossibilitati a frequentare la Parrocchiale. Preceduta da un piccolo sagrato delimitato da un muretto, la facciata a due spioventi è serrata tra lesene dipinte di bianco, raccordate da una cornice orizzontale a fascia. Il portale archiacuto è protetto da un tetto a sporto ed è sormontato da un rosoncino. Il motivo delle lesene e della cornice orizzontale si ripete lungo i fianchi, il presbiterio e l'abside semicircolare, con alto zoccolo intonacato a sbriccio a colmare il dislivello del terreno. Un piccolo campanile in legno, con aperture rettangolari nella cella e copertura piramidale a quattro falde, è innestato sul tetto del presbiterio; a destra emerge la sacrestia. L'interno a navata unica è illuminato da due coppie di monofore archiacute e percorso da un cornicione modanato, che si raccorda con le nervature delle unghie della volta. Un gradino separa la navata dal presbiterio voltato a botte, introdotto da un arco santo ogivale e chiuso da una cancellata. L'abside è poligonale, coperta da volta a ombrello a tre vele, con nervature nascenti da peducci a goccia. La chiesetta è officiata due volte all'anno, in maggio e in ottobre; è comunque sempre aperta per la preghiera personale.

Pianta

Navata a pianta rettangolare con asse maggiore longitudinale; presbiterio a pianta rettangolare concluso da abside semicircolare. Sacrestia a pianta rettangolare emergente sul lato destro.

Facciata

Facciata a due spioventi inquadrata da lesene angolari raccordate da cornice orizzontale a fascia e chiusa lateralmente dal muretto del sagrato; portale a luce ogivale protetto da un piccolo tetto a sporto in legno, sormontato da un rosoncino. Finiture a intonaco rustico, con zoccolo a sbriccio.

Prospetti

Fiancate delimitate dalle medesime lesene della facciata, sempre raccordate dalla cornice orizzontale a fascia; vi si aprono due monofore ogivali per lato, con cornice. Lo zoccolo perimetrale intonacato a sbriccio si fa più alto nella zona sud per colmare il dislivello del terreno; qui altre lesene scandiscono il presbiterio e il catino absidale, illuminati da tre finestre a lunetta dal profilo a sesto acuto, due sul lato sinistro e una su quello destro. Lungo il fianco ovest emerge il volume della piccola sacrestia; finiture a intonaco tinteggiato.

Campanile

Piccola torre a pianta quadrangolare innestata sul tetto del presbiterio, con cella in legno dotata di aperture rettangolari schermate da persiane e copertura piramidale a quattro falde, leggermente svasata; globo e segnavento apicali.

Struttura

Strutture portanti verticali: muratura in pietrame. Strutture di orizzontamento: volte ogivali unghiate nella navata, volta a botte nel presbiterio e volta a ombrello a tre vele nell'abside, con nervature nascenti da peducci a goccia.

Coperture

Tetto a due spioventi sulla navata e sul presbiterio, che gira semiconico sull'abside; tetto a spiovente unico sopra la sacrestia. Struttura portante in legno, manto di copertura in tegole in laterizio a coda di castoro. Campaniletto coperto da lamiera metallica.

Interni

Navata unica; fiancate percorse da un cornicione modanato, interrotto dalle finestre, che si raccorda con le nervature delle unghie della volta. Arco santo ogivale che conduce al presbiterio, elevato di un gradino e chiuso da una cancellata. Abside poligonale. Finiture a intonaco tinteggiato.

Pavimenti e pavimentazioni

Pavimento in quadrotte di cemento alternate bianche e nere, disposte in corsi diagonali.

1891 - 1891 (costruzione intero bene)

La chiesetta fu edificata nel 1891, con offerte di Paolo Vaia e dei suoi fratelli di Masi di Cavalese, su terreno donato dalla stessa famiglia, a favore degli anziani del luogo che non avessero avuto la possibilità di recarsi alla Parrocchiale.

1892/07/03 - 1892/07/03 (benedizione carattere generale)

La benedizione risale al 3 luglio 1892.

2001 - 2001 (manutenzione tetto)

E' documentato nel luglio del 2001 il progetto redatto dall'architetto Sergio Facchin di Cavalese, inerente dei lavori di manutenzione straordinaria al tetto, con realizzazione dei canali di gronda in rame, parziale sostituzione della copertura ammalorata, allora in lamiera metallica, e rifacimento delle porzioni di intonaco degradate.

2002 - 2002 (tinteggiatura esterno)

La ritinteggiatura completa della chiesetta, sempre su progetto dell'architetto Facchin, venne eseguita nell'autunno del 2002.

2007 - 2007 (ristrutturazione esterno)

Fu approvato nell'aprile del 2007 il progetto, sempre a firma dell'architetto Facchin, di un drenaggio eseguito lungo le murature esterne, ad esclusione del lato nord.

Mappa

Cimiteri a TRENTO

Via S. Michele Mezzocorona (Tn)

Via Alfieri Trento (Tn)

Via Di Sorari Terlago (Tn)

Onoranze funebri a TRENTO

Via Fangolino 12 Riva Del Garda

Via Gerola 17 Trento

Via Filzi 11 Cles