Chiese in Provincia di Trento - città di : Chiesa di Santa Teresa di Gesù Bambino

Chiesa di Santa Teresa di Gesù Bambino
S. Teresina S. Teresa di GB

TRENTO
Valda (TN)
Culto: Cattolico
Diocesi: Trento
Tipologia: chiesa
Costruita tra il 1930 e il 1932 in esecuzione delle disposizioni testamentarie della signora Luigina , detta "Gigiota", la cappella di Santa Teresa di Gesù Bambino sorge al maso delle Bornie con orientamento a nord. L'edificio presenta una facciata a due spioventi, rialzata alla sommità e definita da cornici angolari intonacate, al centro della quale si dispongono le aperture dell'ingresso rettangolare e di un'ampia finestra con luce a due spioventi. A sinistra della facciata si erge il tozzo... Leggi tutto
Fonte: BeWeB - Beni Ecclesiastici in Web

Dettagli

Costruita tra il 1930 e il 1932 in esecuzione delle disposizioni testamentarie della signora Luigina , detta "Gigiota", la cappella di Santa Teresa di Gesù Bambino sorge al maso delle Bornie con orientamento a nord. L'edificio presenta una facciata a due spioventi, rialzata alla sommità e definita da cornici angolari intonacate, al centro della quale si dispongono le aperture dell'ingresso rettangolare e di un'ampia finestra con luce a due spioventi. A sinistra della facciata si erge il tozzo campanile merlato, con fusto intonacato e cella a quattro monofore centinate. L'interno, organizzato ad aula unica con soffitto piano decorato da Ugo Claus, ha pareti lisce e presbiterio racchiuso nell'abside semicircolare.

Pianta

Pianta rettangolare ad asse maggiore longitudinale; abside semicircolare.

Facciata

Facciata a due spioventi a profilo spezzato, definita da cornici angolari intonacate. Al centro si dispongono le aperture dell'ingresso rettangolare, al quale si sovrappone un'ampia finestra con luce a due spioventi.

Facciata

Fiancate laterali cieche.

Campanile

Tozza torretta a pianta quadrangolare, allineata alla facciata sul lato sinistro. Fusto intonacato con ingresso a sud; cella campanaria a quattro monofore, sormontata da merli a coda di rondine.

Struttura

Strutture portanti verticali: murature in pietrame, finite a intonaco tinteggiato. Strutture di orizzontamento: soffitto piano.

Coperture

Tetto a doppia falda con struttura in legno e manto di copertura in tegole in laterizio; semicono in lamiera metallica sul presbiterio.

Interni

Aula unica con pareti lisce, raccordata all'area presbiteriale, racchiusa nell'abside semicircolare rialzata su un gradino, da un'arcata a sesto ribassato.

Pavimenti e pavimentazioni

Pavimento in cemento.

1930 - 1932 (costruzione intero bene)

La cappella venne costruita tra il 1930 e il 1932, in esecuzione delle disposizioni testamentarie lasciate dalla signora Luigia Fontana, detta "Gigiota", la quale desiderava che fosse costruita lungo la strada che da Valda sale a Pecedel, presso il maso Bonie. Essendo impossibile adempiere a questo particolare desiderio, su indicazione dell'allora parroco di Valda, don Angelo Baroni, il luogo di edificazione venne spostato presso il maso Bornie. I lavori furono condotti in economia, impiegando manodopera locale diretta dal capocantiere Valerio Liberato Fassan.

1932 - 1932 (benedizione carattere generale)

Il sacello fu benedetto nel 1932 "con grande solennità" e "sparo dei mortaretti".

1932 - 1949 (decorazione intero bene)

La volta della cappella e la parete di fondo del presbiterio furono decorati dal pittore Ugo Claus nel corso del secondo quarto del secolo.

2002 - 2002 (restauro intero bene)

La cappella è stata restaurata nel 2002, su iniziativa degli eredi Tessadri di Bornie e degli eredi di Liberato Fassan.

Mappa

Cimiteri a TRENTO

Viale Tomasoni 1 Ala (Tn)

Via Xxiv Maggio Borgo Valsugana (Tn)

Via Antonio Rosmini Rovere' Della Luna (Tn)

Onoranze funebri a TRENTO

38057 Trento

Trento