Chiese in Provincia di Trento - città di : Chiesa di San Giovanni Nepomuceno

Chiesa di San Giovanni Nepomuceno
S. Giovanni Nepomuceno

TRENTO
via Losi - Caoria, Canal San Bovo (TN)
Culto: Cattolico
Diocesi: Trento
Tipologia: chiesa
La chiesa parrocchiale di San Giovanni Nepomuceno in stile neoromanico alpino, sorge a Caoria con orientamento a est. Venne costruita in blocchi di granito locale al centro del paese tra il 1952 e il 1958, su progetto dell'architetto Efrem Ferrari, per sostituire la vecchia parrocchiale. La facciata a due spioventi è aperta da un portale architravato, sovrastato da una finestra circolare. Internamente la navata presenta nicchie laterali poco profonde e il presbiterio rialzato su tre gradini è... Leggi tutto
Fonte: BeWeB - Beni Ecclesiastici in Web

Dettagli

La chiesa parrocchiale di San Giovanni Nepomuceno in stile neoromanico alpino, sorge a Caoria con orientamento a est. Venne costruita in blocchi di granito locale al centro del paese tra il 1952 e il 1958, su progetto dell'architetto Efrem Ferrari, per sostituire la vecchia parrocchiale. La facciata a due spioventi è aperta da un portale architravato, sovrastato da una finestra circolare. Internamente la navata presenta nicchie laterali poco profonde e il presbiterio rialzato su tre gradini è concluso da un'abside semicircolare. Navata e presbiterio sono coperti da un soffitto ligneo. La cripta a pianta rettangolare è conclusa da un presbiterio rettangolare e presenta una volta a botte ribassata.

Pianta

Pianta rettangolare ad asse maggiore; presbiterio rettangolare concluso da abside semicircolare. Cripta a pianta rettangolare con presbiterio rettangolare.

Facciata

Facciata a due spioventi. Nel settore centrale incassato si apre un portale architravato sovrastato da una finestra circolare; i settori laterali, aggettanti, presentano due finestrelle centinate.

Prospetti

Fiancate aperte da ingressi laterali: quello posto a sud è protetto da un porticato retto da arcate a tutto sesto, affiancato alla sacrestia.

Campanile

Struttura a pianta quadrata, posta a nord ed unita alla chiesa da uno stretto corpo rettangolare adibito a deposito; fusto in muratura di granito a vista con feritoie, quadrante di orologio e monofore alla sommità; copertura piramidale rivestita in lamiera metallica.

Struttura

Strutture portanti verticali: muratura in pietre a vista di granito e porfido. Strutture di orizzontamento: navata e presbiterio coperti da soffitti lignei; cripta con volta a botte ribassata.

Coperture

Tetto a due falde sulla navata; tetto a due falde sul presbiterio che gira semiconico sull'abside. Manto di copertura in lamiera di rame.

Interni

Navata con pareti aperte da quattro nicchie speculari per lato poco profonde definite da arcate a tutto sesto (sei con finestre centinate e due con portali laterali); oltre le arcate si aprono altre quattro finestre centinate per lato. Controfacciata caratterizzata da due alte nicchie laterali (rispettivamente occupate dal battistero e dalla scalinata che conduce alla cripta). Presbiterio preceduto da arco santo e rialzato su tre gradini con portali laterali di accesso alla sacrestia e al deposito. Cripta illuminata da due finestrelle rettangolari in controfacciata e sulla parete di fondo del presbiterio. Sulle pareti laterali si aprono quattro nicchie (quella destra in prossimità del presbiterio è più ampia e adibita a deposito). Zona presbiteriale rialzata su un gradino.

Pavimenti e pavimentazioni

Pavimento della chiesa e della cripta a lastre di porfido violaceo e di granito.

Elementi decorativi

Affreschi sull'arco santo e sulla parete di fondo dell'abside.

1952 - 1958 (costruzione intero bene)

La nuova chiesa parrocchiale venne costruita tra il 1952 e il 1958 al centro del paese, su progetto dell'architetto Efrem Ferrari, per sostituire la vecchia chiesa (eretta a parrocchia l'11 maggio 1942), ancora esistente ma non più adibita al culto. Tra il 1956 e il 1957 venne decorata dall'artista Carlo Bonacina (affreschi dell'arco santo e dell'abside, vetrate e Via Crucis).

1958/05/16 - 1958/05/16 (benedizione carattere generale)

La chiesa venne benedetta il 16 maggio 1958.

1981 - 1981 (rifacimento copertura)

Il tetto venne coperto con lamiera di rame nel 1981.

Mappa

Cimiteri a TRENTO

Via Antonio Rosmini Rovere' Della Luna (Tn)

Via Alfieri Trento (Tn)

Via Di Sorari Terlago (Tn)

Onoranze funebri a TRENTO

Via Del Garda 99 38065 Mori

Via Freina 1 Pozza Di Fassa