Chiese in Provincia di Trento - città di : Chiesa di San Cristoforo

Chiesa di San Cristoforo
S. Cristoforo

TRENTO
Ortisè, Mezzana (TN)
Culto: Cattolico
Diocesi: Trento
Tipologia: chiesa
La chiesa parrocchiale di San Cristoforo sorge a Ortisè con orientamento a est, in posizione elevata e panoramica, attorniata da un ampio sagrato. Venne costruita nel corso del XV secolo. La semplice facciata a due spioventi presenta un portale architravato sovrastato da una finestra rettangolare e da un oculo. Il massiccio campanile è dotato di doppia cella campanaria e cuspide piramidale. Internamente, la navata, è suddivisa in tre campate e il presbiterio, rialzato su un gradino, è... Leggi tutto
Fonte: BeWeB - Beni Ecclesiastici in Web

Dettagli

La chiesa parrocchiale di San Cristoforo sorge a Ortisè con orientamento a est, in posizione elevata e panoramica, attorniata da un ampio sagrato. Venne costruita nel corso del XV secolo. La semplice facciata a due spioventi presenta un portale architravato sovrastato da una finestra rettangolare e da un oculo. Il massiccio campanile è dotato di doppia cella campanaria e cuspide piramidale. Internamente, la navata, è suddivisa in tre campate e il presbiterio, rialzato su un gradino, è concluso da un'abside poligonale. Due cappelle laterali si aprono sul lato sinistro, a livello della terza campata e del presbiterio.

Preesistenze

Portale laterale appartenente alla primitiva chiesa.

Pianta

Pianta rettangolare ad asse maggiore longitudinale con cappella laterale sinistra a pianta rettangolare; presbiterio rettangolare con cappella laterale sinistra a pianta rettangolare; abside poligonale.

Facciata

Facciata a due spioventi aperta da un portale architravato, sovrastato da una finestra rettangolare e da un oculo. Finiture ad intonaco tinteggiato.

Prospetti

Fiancata nord caratterizzata dai corpi sporgenti delle due cappelle laterali. Fiancata sud aperta da un ingresso laterale. Campanile e sacrestia addossate alla fiancata sud. Finiture ad intonaco tinteggiato.

Campanile

Struttura a pianta quadrata; fusto in muratura intonacata; doppia cella campanaria aperta da monofore; copertura piramidale rivestita da scandole lignee.

Struttura

Strutture portanti verticali: muratura in pietrame intonacata. Strutture di orizzontamento: volta a crociera sulla prima campata; volta a ombrello sulle due restanti campate; volta a semiombrello su presbiterio e abside; volta a crociera sulle due cappelle laterali. Presenza di tiranti in ferro.

Coperture

Tetto a doppia falda sulla navata; tetto a più falde su presbiterio e abside. Manto di copertura in scandole lignee.

Interni

Navata unica suddivisa in tre campate da pilastri sorreggenti arcate ogivali: le prime due campate sono aperte sul lato sinistro da finestre rettangolari; in corrispondenza della terza campata si aprono a sinistra una cappella laterale e a destra una nicchia poco profonda, che ospitano gli altari laterali. Presbiterio preceduto da arco santo ogivale, rialzato su un gradino e caratterizzato sul lato destro dal portale laterale di accesso alla sacrestia. Dal lato sinistro del presbiterio si accede a una cappella, che contiene il fonte battesimale, illuminata sul lato est da una finestra dal profilo superiore mistilineo. Due simili finestre illuminano l'abside. Finiture a intonaco tinteggiato.

Pavimenti e pavimentazioni

Pavimento a piastrelle in graniglia.

Elementi decorativi

Affreschi frammentari nella seconda campata a sinistra.

XV - XV (costruzione intero bene)

La chiesa di San Cristoforo venne probabilmente eretta nel corso del XV secolo.

1490 - 1513 (decorazione intero bene)

Pittori della cerchia di Giovanni e Battista Baschenis decorarono l'ediificio verso la fine del XV secolo o all'inizio di quello successivo (prima del 1513, anno di rifacimento delle volte che hanno compromesso parte dei riquadri).

1503 - 1503 (consacrazione carattere generale)

La chiesa fu consacrata nel 1503 dal vescovo suffraganeo Francesco della Chiesa.

1513 - 1513 (rifacimento volte)

L'edificio fu dotato di volte gotiche nel 1513 (data incisa su una chiave di volta).

1617 - 1617 (scialbatura affreschi intero bene)

Gli affreschi vennero scialbati a seguito della visita pastorale del 1617, come ordinato dai visitatori.

1672 - 1672 (costruzione campanile)

Il campanile venne costruito nel 1672.

1724/05/27 - 1724/05/27 (erezione a curazia carattere generale)

Il 27 maggio 1724 la chiesa venne eretta a curazia della pieve di Ossana.

XIX - XIX (ampliamento intero bene)

Nella seconda metà del XIX secolo la chiesa fu ampliata: la navata venne allungata di una campata; vennero realizzate la cappella laterale sinistra, la nicchia speculare destra e la cappella a sinistra del presbiterio (ora adibita a battistero).

1919/05/10 - 1919/05/10 (erezione a parrocchia carattere generale)

Il 10 maggio 1919 la chiesa venne eretta a parrocchia.

1970 - 1972 (restauro intero bene)

L'edificio è stato restaurato tra il 1970 e il 1972 (tinteggiatura, impianti di riscaldamento e illuminazione, rifacimento pavimentazione).

1971 - 1982 (restauro intero bene)

L'edificio è stato oggetto di restauri nel 1971 e nel 1982.

2007 - 2009 (restauro intero bene)

L'ultimo restauro complessivo è stato effettuato tra il 2007 e il 2009.

Mappa

Cimiteri a TRENTO

Via Di Sorari Terlago (Tn)

Via Roma Vigolo Vattaro (Tn)

Piazza San Vito Andalo (Tn)

Onoranze funebri a TRENTO

Via Postal 29 38010 Trento

Via Cere' 14 Avio

Via Roma 25 Tonadico