• Home
  •  > Notizie
  •  > Addio a Renata Boschian Bandiera una vita nell’impegno sociale

Addio a Renata Boschian Bandiera una vita nell’impegno sociale

Aveva 90 anni ed era la moglie di Attilio della Ceramica Dolomite È stata una colonna portante della Croce Rossa e di Inner Wheel 

Il lutto

Accanto a un grande uomo, c’è sempre una gran donna. È morta Renata Boschian Bandiera, la vedova di Attilio Bandiera, socio fondatore della Ceramica Dolomite.

Aveva 90 anni ed era ricoverata all’ospedale San Martino di Belluno. Renata Boschian era nata a Pordenone il 30 novembre del 1929 e ha vissuto una vita piena di impegno e attività, contribuendo a sua volta alla crescita del territorio d’adozione. Quella di Renata e Attilio è stata una bellissima storia d’amore, baciata anche da quattro figli: Patrizia, Antonella, Simonetta e Paolo. E da altrettanti nipoti. Si erano conosciuti come tanti ragazzi di poco più di vent’anni, nel corso di una festa, durante la quale lui l’aveva invitata a ballare e lei aveva accettato. Tra il 1964 e il 1965, si sono spostati nel Bellunese ed è qui che è venuta alla luce una delle più importanti realtà imprenditoriali e non soltanto a livello provinciale, naturalmente.

Renata Boschian Bandiera si è fatta conoscere e apprezzare personalmente come una delle socie fondatrici del club Inner Wheel Belluno, quando correva il 2004. In linea di principio, un’associazione soltanto femminile, che è strettamente legata al Rotary Club, del quale condivide gli ideali, le finalità e gli obiettivi. La storia dell’Inner Wheel è lunghissima e si perde negli anni Venti, quando il Rotary Club non era aperto alle donne. Ad ogni modo, non le sono mancati alcuni riconoscimenti proprio da parte del Rotary.

E poi c’è il grande impegno all’interno della sezione femminile della Croce Rossa, all’interno della quale ha collaborato a tutta una serie di iniziative a sfondo benefico, come è d’uso da parte di questa organizzazione. Non si contano le occasioni, a dimostrazione di uno spirito sempre votato all’aiuto degli altri, soprattutto i più bisognosi. Una madre e una nonna molto premurosa, così la ricordano tutti i suoi familiari. I funerali si svolgeranno in forma privata. Renata Boschian riposerà accanto al marito, nel cimitero cittadino di Prade.

Pubblicato su Corriere delle Alpi