• Home
  •  > Notizie
  •  > Maria e Bruno colpiti dal Covid: se ne vanno a un giorno di distanza

Maria e Bruno colpiti dal Covid: se ne vanno a un giorno di distanza

Cortina. Il marito hockeista e amministratore per tanti anni, la moglie titolare del raffinato Chose

CORTINA. Se ne sono andati a poco più di 24 ore di distanza, prima Mariuccia, poi Brunetto. A portarseli via è stato il Covid: venerdì sera Maria e ieri mattina Bruno. Entrambi erano ricoverati a Belluno. Bruno Ghedina e Maria Siorpaes, 77 anni lui e 74 lei, erano molto conosciuti e per l’intera comunità sono giorni di grande tristezza. Maria gestiva insieme alle figlie il negozio Chose di artigianato ampezzano in via Cesare Battisti. Lei stessa era un’artigiana molto apprezzata per i gioielli raffinati che sapeva realizzare.

Bruno invece era in pensione e prima lavorava nel negozio di famiglia, il famoso Foto Ghedina fondato dal grande fotografo Giuseppe e poi portato avanti dai quattro figli. Bruno, detto Brunetto, è stato per molti anni amministratore comunale, consigliere ma anche presidente della commissione edilizia. L’ultima esperienza in Comune risale all’amministrazione di Giacomo Giacobbi, che li ricorda con affetto, ma in gioventù Bruno Ghedina è stato anche un giocatore di hockey di talento. I coniugi Ghedina avevano tre figli: Daniela, Chiara e Giuseppe.

A dare la terribile notizia del doppio lutto alla comunità è stato il parroco, don Ivano, durante la messa di ieri mattina, senza fare i nomi, ma poi le informazioni si sono diffuse rapidamente. Sia Bruno che Maria, infatti, erano molto noti e ben voluti in paese, appartenenti a famiglie storiche ampezzane che tutti conoscono.

«Abitavano in Corso Italia», ricorda il sindaco, Gianpietro Ghedina, «ma per quarant’anni siamo stati vicini di casa in via Cesare Battisti. Mi sento molto legato a loro, li vedevo tutti i giorni e li ricordo con grande affetto e vicinanza. Bruno e Maria hanno dato molto al paese e la loro scomparsa ha scosso la comunità. Desidero mandare un grande abbraccio ai figli e a tutta la famiglia», dice il sindaco. «Bruno ha avuto una lunga vita amministrativa, è stato uno sportivo e apparteneva alla famiglia dei grandi fotografi. L’ho visto un paio di settimane fa e stava benone. Mariuccia era una donna riservata e molto dolce. Purtroppo da qualche tempo stava combattendo contro una grave malattia e il Covid non le ha lasciato scampo».

Profonda tristezza anche nel ricordo di Nives Milani di Radio Cortina: «Il soprannome della famiglia era Basilio e tutti li conoscevano e volevano loro bene. Io ho sempre adorato i gioielli artigianali realizzati da Mariuccia, il suo negozio è uno dei più belli di Cortina. Ci mancheranno tanto».

Si unisce al cordoglio del paese anche Elsa Zardini: «Erano due persone molto perbene. Lui era uno sportivo ed è stato amministratore comunale per tanti anni, era sempre presente per la nostra comunità. Mariuccia aveva un’attività molto bella e tutti le volevano bene e la conoscevano anche se non faceva vita mondana. La loro scomparsa è una grande tristezza».

La data dei funerali non è ancora stata fissata. —

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

Pubblicato su Corriere delle Alpi