Chiese in Provincia di Trento - città di Trento Città: Chiesa di San Martino

Chiesa di San Martino
S. Martino

TRENTO / TRENTO città
Trento (TN) TRENTO città
Culto: Cattolico
Diocesi: Trento
Tipologia: chiesa
La chiesa si erge nel quartiere di San Martino a Trento, lungo via Brennero, con orientamento a est. L'attuale edificio fu eretto tra il 1952 ed il 1961, su progetto di Efrem Ferrari, poiché la chiesa originaria settecentesca nel maggio del 1943 fu distrutta da un bombardamento aereo. La facciata a due spioventi lievemente inclinati reca in basso al centro una grande finestra circolare, mentre sul lato destro è occupata dall'atrio d'ingresso, aperto da due svettanti arcate a tutto sesto. Il... Leggi tutto
Fonte: BeWeB - Beni Ecclesiastici in Web

Dettagli

La chiesa si erge nel quartiere di San Martino a Trento, lungo via Brennero, con orientamento a est. L'attuale edificio fu eretto tra il 1952 ed il 1961, su progetto di Efrem Ferrari, poiché la chiesa originaria settecentesca nel maggio del 1943 fu distrutta da un bombardamento aereo. La facciata a due spioventi lievemente inclinati reca in basso al centro una grande finestra circolare, mentre sul lato destro è occupata dall'atrio d'ingresso, aperto da due svettanti arcate a tutto sesto. Il campanile è posto sulla fiancata settentrionale, concluso da una copertura piramidale. L'interno si articola in una navata conclusa da un presbiterio sopraelevato su alcuni gradini, con abside semicircolare.

Pianta

Pianta rettangolare ad asse maggiore longitudinale, con una cappella posta in controfacciata, terminante in un presbiterio rettangolare con abside semicircolare.

Facciata

Facciata con profilo superiore a due spioventi lievemente inclinati, caratterizzata da una bassa finestra circolare centrale e dall'atrio d'ingresso posto sul lato destro, aperto da due svettanti arcate a tutto sesto.

Prospetti

Fiancate lisce; il volume della sacrestia si innesta sul corpo dell'abside.

Campanile

Struttura su basamento quadrangolare con fusto in cemento; alla sommità trifore sui quattro lati; copertura a tozza piramide rivestita di lamiera.

Struttura

Strutture portanti verticali: muratura di cemento intonacata all'esterno e all'interno; strutture di orizzontamento: soffitto ligneo piano.

Coperture

Tetto a doppia falda ricoperto da coppi in laterizio.

Interni

Navata unica sulla quale si apre in controfacciata una cappella a pianta rettangolare; lungo le pareti perimetrali della navata cinque finestre per lato centinate. Presbiterio sopraelevato su due gradini, con abside recante sei finestre centinate.

Pavimenti e pavimentazioni

Pavimento a piastrelle in granito.

Elementi decorativi

Decorazioni a mosaico nel presbiterio; dipinti murali sulla facciata.

1191 - 1191 (menzione carattere generale)

L'antica chiesa di San Martino è nominata per la prima volta nel 1191 (aveva annesso un ospizio per i poveri, gli ammalati e i pellegrini).

XVIII - 1819 (variazione d'uso intero bene)

La chiesa fu trasformata in deposito durante le guerre napoleoniche e restituita al culto solo nel 1819.

1740 - 1750 (ricostruzione intero bene)

Nel medesimo luogo della chiesa medievale, fu eretto un nuovo edificio tra il 1740 e il 1750: il progetto fu commissionato a Francesco Oradini da parte del priore Pietro Michele Vigilio Thun.

1752 - 1752 (decorazione intero bene)

La cupola dell'antica chiesa e la cappella di San Martino furono decorate dal pittore Giorgio Anselmi nel 1752.

1877 - 1877 (erezione campanile)

Il campanile fu eretto nel 1877.

1877/10/21 - 1877/10/21 (consacrazione intero bene)

L'edificio fu consacrato il 21 ottobre 1877.

1944/05/13 - 1944/05/13 (distruzione intero bene)

Il 13 maggio 1944 la chiesa barocca fu quasi completamente distrutta da un bombardamento aereo.

1952 - 1961 (ricostruzione intero bene)

Un nuovo edificio sacro fu eretto lungo via Brennero tra il 1952 ed il 1961, su progetto dell'architetto Efrem Ferrari.

1956/11/11 - 1956/11/11 (benedizione carattere generale)

La nuova chiesa di San Martino fu benedetta il giorno 11 novembre 1956.

1963 - 1963 (decorazione presbiterio)

Il presbiterio fu ornato da mosaici figurati realizzati da Gino Novello nel 1963.

1963/12/28 - 1963/12/28 (erezione a parrocchia carattere generale)

La chiesa fu eretta a parrocchia il 28 dicembre 1963.

1996 - 2008 (decorazione facciata)

La facciata fu ornata da dipinti murali del pittore Bruno Degasperi nel 1996 e successivamente nel 2008.

Mappa

Cimiteri a TRENTO

Via Alfieri Trento Città (Tn)

Piazza San Vito Andalo (Tn)

Via Xxiv Maggio Borgo Valsugana (Tn)

Onoranze funebri a TRENTO

Via Gerola 17 38100 Trento Città

Via Gerola 17 Trento Città

Piazza Vicenza 15 Trento Città