Chiese in Provincia di Trento - città di Ronzo Chienis: Chiesa di Sant'Antonio di Padova

Chiesa di Sant'Antonio di Padova
S. Antonio S. Antonio di Padova

TRENTO / RONZO CHIENIS
Ronzo-Chienis (TN) RONZO CHIENIS
Culto: Cattolico
Diocesi: Trento
Tipologia: chiesa
Eretta a 1265 metri s.l.m. in posizione panoramica sull’alta Val di Gresta, la chiesa di Sant’Antonio di Padova è orientata a nord-est ed è documentata a partire dal 1681. Nel corso del Novecento la struttura antica è stata modificata soprattutto nella facciata, con unico ingresso architravato tra due ampie finestre rettangolari; ad essa è stato aggiunto un portico elevato di due gradini, sostenuto da una coppia di pilastri in conci di pietra a vista e da altrettanti semipilastri addossati, e... Leggi tutto
Fonte: BeWeB - Beni Ecclesiastici in Web

Dettagli

Eretta a 1265 metri s.l.m. in posizione panoramica sull’alta Val di Gresta, la chiesa di Sant’Antonio di Padova è orientata a nord-est ed è documentata a partire dal 1681. Nel corso del Novecento la struttura antica è stata modificata soprattutto nella facciata, con unico ingresso architravato tra due ampie finestre rettangolari; ad essa è stato aggiunto un portico elevato di due gradini, sostenuto da una coppia di pilastri in conci di pietra a vista e da altrettanti semipilastri addossati, e forato da ampie arcate a sesto ribassato. Il portico è chiuso in alto da un frontone triangolare, con timpano finito in ciottoli e croce centrale in pietra calcarea. A destra del presbiterio si eleva il campanile, con finiture in parte in pietra a vista e in parte a intonaco tinteggiato, quattro monofore centinate allungate nella cella e copertura piramidale tronca in cemento. All’interno la navata unica è coperta da volta a botte unghiata, come il piccolo presbiterio rettangolare, elevato di un gradino.

Preesistenze

Il corpo della chiesa è la parte più antica della struttura.

Pianta

Navata a pianta rettangolare con asse maggiore longitudinale; presbiterio a pianta rettangolare con asse maggiore trasversale.

Facciata

Semplice facciata a due spioventi intonacata e tinteggiata, dotata di portale architravato tra due finestre rettangolari protette da grate in ferro; portico antistante a pianta rettangolare, elevato di due gradini, con volta a crociera sostenuta da una coppia di pilastri in conci di pietra a vista e altrettanti semipilastri addossati, e forato da ampie arcate a sesto ribassato. Il portico è chiuso in alto da un frontone triangolare, con timpano finito in ciottoli e croce centrale in pietra calcarea.

Prospetti

Fiancate intonacate e tinteggiate; presbiterio rettangolare, forato da una piccola finestra sulla parete di fondo, che dà luce al sottotetto; zoccolo perimetrale intonacato a sbriccio.

Campanile

Torre a pianta quadrangolare posta a destra del presbiterio, con fusto finito in parte in pietra a vista, in parte a intonaco tinteggiato; quattro monofore centinate allungate nella cella e copertura piramidale tronca, con una grande croce apicale in pietra fissata ad una base in ciottoli.

Struttura

Struttura portante verticale: muratura in pietrame; strutture di orizzontamento: volte a botte unghiata sulla navata e sul presbiterio.

Coperture

Tetto a due spioventi sopra l’intera chiesa, con manto di copertura in tegole-coppo; tetto del campanile in cemento.

Interni

Navata unica caratterizzata sulle pareti laterali da due nicchie centinate simmetriche poco profonde in corrispondenza delle unghie della volta e da un’apertura ovale in controfacciata; l’arco santo a pieno centro conduce nel piccolo presbiterio rettangolare, rientrante, elevato di un gradino e illuminato da due oculi simmetrici.

Pavimenti e pavimentazioni

Pavimento in mattonelle quadrate di cemento a tre colori (nero, bianco e rosso), disposte in modo da formare un disegno ad eliche. Portico pavimentato in seminato alla veneziana.

1681 - 1681 (menzione carattere generale)

Secondo le fonti archivistiche la chiesa di Sant’Antonio di Padova presso Ronzo-Chienis esisteva già nel 1681.

1831 - 1831 (ristrutturazione intero bene)

Nel 1831 il tempio fu sottoposto ad un intervento di ristrutturazione.

1831 - 1831 (benedizione carattere generale)

Al termine dei lavori la chiesa fu benedetta.

1950 - 1999 (ampliamento e ristrutturazione intero bene)

In epoca imprecisata, probabilmente a più riprese per tutta la seconda metà del Novecento, venne eretto il portico antistante la facciata, venne sopraelevato o realizzato ex novo il campanile, le pareti furono tinteggiate.

Mappa

Cimiteri a TRENTO

Via S. Michele Mezzocorona (Tn)

Via Roma Vigolo Vattaro (Tn)

Via Xxiv Maggio Borgo Valsugana (Tn)

Onoranze funebri a TRENTO

Via Gerola 17 Trento

Via Del Garda 99 38065 Mori

Via Antonio Rosmini 2 Rovere' Della Luna