Chiese in Provincia di Trento - città di : Chiesa di San Marco

Chiesa di San Marco
chiesa dei SS. Marco ed Egidio S. Marco

TRENTO
Magras, Malè (TN)
Culto: Cattolico
Diocesi: Trento
Tipologia: chiesa
La chiesa di San Marco, orientata a sud-est, sorge nel paese di Magras, frazione di Malé. Venne ricostruita, su un edificio precedente, tra il 1495 e il 1498 da maestranze lombarde dirette dal maestro Adamo da Laino d'Intelvi. La facciata a due spioventi delimitata da massicci contrafforti è aperta da un portale architravato, tra finestrelle quadrate, sovrastato da una finestra dal profilo superiore mistilineo. Il campanile è caratterizzato da bifore e cuspide piramidale. Internamente, la... Leggi tutto
Fonte: BeWeB - Beni Ecclesiastici in Web

Dettagli

La chiesa di San Marco, orientata a sud-est, sorge nel paese di Magras, frazione di Malé. Venne ricostruita, su un edificio precedente, tra il 1495 e il 1498 da maestranze lombarde dirette dal maestro Adamo da Laino d'Intelvi. La facciata a due spioventi delimitata da massicci contrafforti è aperta da un portale architravato, tra finestrelle quadrate, sovrastato da una finestra dal profilo superiore mistilineo. Il campanile è caratterizzato da bifore e cuspide piramidale. Internamente, la navata, suddivisa in tre campate, e il presbiterio, rialzato su un gradino e concluso da abside poligonale, sono coperti da volte reticolate.

Preesistenze

Portale murato nella fiancata sud, tracce di affreschi trecenteschi sulla stessa parete e fusto del campanile con bifore murate, appartenenti alla primitiva chiesa. Affreschi frammentari quattrocenteschi sulla facciata.

Pianta

Pianta rettangolare ad asse maggiore longitudinale con cappella laterale destra a pianta rettangolare, in corrispondenza della terza campata; presbiterio rettangolare con cappella laterale destra, concluso da abside poligonale.

Facciata

Facciata a due spioventi, delimitata da massicci contrafforti e aperta da un portale architravato, tra finestrelle quadrate, sovrastato da una finestra dal profilo superiore mistilineo. Finiture ad intonaco tinteggiato.

Prospetti

Fiancata sud aperta da un ingresso laterale, contraddistinta da contrafforti e dal corpo sporgente delle due cappelle laterali. Fiancata nord con portale di accesso alla cantoria, raggiungibile mediante una scala, contraddistinta da contrafforti e dal volume della sacrestia. Finiture ad intonaco tinteggiato.

Campanile

Struttura a pianta quadrata, posta a nord; fusto in muratura di pietra intonacata a raso sasso con doppio ordine di bifore su due lati e monofore sovrastate da bifore sui lati restanti; cuspide piramidale in pietra.

Struttura

Strutture portanti verticali: muratura in pietrame intonacata. Strutture di orizzontamento: volta reticolata sulla navata, sul presbiterio e sull'abside; volta a botte unghiata sulla cappella laterale destra della navata; volta a crociera sulla cappella destra del presbiterio.

Coperture

Tetto a doppia falda sulla navata; tetto a più falde su presbiterio e abside. Manto di copertura in scandole lignee.

Interni

Navata unica suddivisa in tre campate da esili semicolonne, oltre le quali si generano le volte: la prima campata è occupata dalla cantoria; due finestre dal profilo mistilineo sono poste in corrispondenza della seconda campata; a livello della terza campata si apre una nicchia poco profonda sul lato sinistro e una cappella sul lato opposto, illuminata da una finestra lunettata e una centinata. Presbiterio preceduto da arco santo ogivale, rialzato su un gradino e caratterizzato dal portale di accesso alla sacrestia sul lato sinistro e da una piccola cappella sul lato opposto con finestrella rettangolare. Abside con due finestre trilobate. La volta del presbiterio e dell'abside poggia su peducci a foglia e antropomorfi. Finiture a intonaco tinteggiato.

Pavimenti e pavimentazioni

Pavimento della navata a quadrotte bicolori ortogonali; pavimento del presbiterio e dell'abside rivestito da moquette.

XIV - XIV (costruzione intero bene)

Una primitiva chiesa, dedicata a Sant'Egidio, venne presumibilmente costruita nel XIV secolo.

1482/12/10 - 1482/12/10 (consacrazione carattere generale )

L'altare maggiore venne consacrato il 10 dicembre 1482.

1495 - 1498 (ricostruzione intero bene)

La chiesa primitiva venne ricostruita tra il 1495 e il 1498 da maestranze lombarde, dirette dal maestro Adamo da Laino d'Intelvi: venne ingrandita e coperta da volte reticolate.

1530 - 1530 (cambio dedicazione carattere generale)

Dal 1530 nella dedicazione della chiesa compare, oltre a Sant'Egidio, anche San Marco (ora l'unico titolare).

1982 - 1983 (restauro intero bene)

L'edificio è stato restaurato tra il 1982 e il 1983. In tale occasione sono stati rimessi in luce gli affreschi della facciata, precedentemente occultati da una tettoia (che è stata rimossa nel corso dei restauri).

Mappa

Cimiteri a TRENTO

Piazza San Vito Andalo (Tn)

Via Per Barco Levico Terme (Tn)

Via Xxiv Maggio Borgo Valsugana (Tn)

Onoranze funebri a TRENTO

Via San Giovanni 13 38083 Condino

Via Trento 51/A/B 38023 Cles